Federico Moccia è stato eletto sindaco del comune di Rosello: nuovi ponti a rischio?

By on maggio 7, 2012

text-align: justify”>federico mocciaAvete presente Federico Moccia, il regista, scrittore e sceneggiatore di Tre metri sopra il cielo, Ho voglia di te, Scusa ma ti chiamo amore, Scusa ma ti voglio sposare, ecc.? Che domande: certo che sì! Ebbene, immaginatelo pronto a portare i suoi amati lucchetti sul ponte di un altro comune italiano – dopo che il sindaco di Roma Alemanno l’ha fatti rimuovere da Ponte Milvio prima che questo crollasse sotto al peso del ferro – più precisamente quello di Rosello, in provincia di Chieti. E in quel caso non vi sarà un sindaco pronto a ostacolare le sue idee, perché – come avrete già capito – il sindaco sarà proprio lui! Si è trattato peraltro di un plebiscito: Federico Moccia è stato eletto con ben l’89,4% dei consensi, stracciando a suon di fama ogni tipo di rivale. Cosa lo abbia spinto ad arrivare fino a Rosello in veste politica non è chiaro, ciò che è certo è che Moccia si porta dietro un carro di innovazioni. Eccolo esordire in questo modo: “Non sono preoccupato perché non credo che sarà un lavoro difficile, basta avere delle iniziative” ha dichiarato ai microfoni dell’AGI. Quale miglior presentazione? In fondo il nostro Paese campa da anni su queste idee politiche, ‘che ce vò’? Sembra comunque che il regista e scrittore romano abbia le idee chiare riguardo alle sue prossime mosse, prima tra tutte il ponte dei lucchetti e, in fase di elaborazione, probabilmente anche un film.

Comune di Rosello

Per quanto riguarda il primo punto, come afferma lui stesso, “non ci sarebbero problemi (ovvio…) ci sono moltissimi ponti che si affacciano sulle meraviglie che offre il paese”. Speriamo soltanto che uno di questi non crolli causa peso insostenibile. Ma è pur vero che la gente del posto sarà entusiasta di aver affidato a Federico Moccia questo ruolo, in quanto potrebbe portare grande popolarità al paese, basti pensare a tutti coloro che vorranno andare a farsi sposare dal regista in persona, o a chi andrà ad apporre sul “ponte di Rosello” il proprio lucchetto con la convinzione che almeno da là non verrà tolto o, ancor meglio, a un suo prossimo film girato proprio nel comune. E l’idea non è certo scartata dal diretto interessato che sta già pensando a un libro – da convertire poi in film – riguardo alla sua prossima avventura. Insomma, Moccia è pronto ad aprire  le porte di Rosello agli italiani. Le chiavi almeno ce le ha.

About Vanessa Colella

Nata a Roma nel 1989, ha conseguito la laurea triennale in Scienze Statistiche presso la “Sapienza”, e sta proseguendo i suoi studi con la laurea specialistica in “Statistica, assicurazioni e finanza”. Si è inoltre diplomata presso l’accademia di Roma “La maschera in soffitta”, prendendo successivamente parte ad alcuni spettacoli teatrali. Ama leggere i gialli e soprattutto d’estate…altrimenti lo studio passa totalmente in secondo piano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *