Finale di Champions League in diretta stasera: ecco le formazioni e i punti di forza di Chelsea e Bayern Monaco

By on maggio 19, 2012
finale champions

text-align: justify”>finale championsArchiviato il campionato, anche il calcio Europeo si prende una vacanza, o meglio, una brevissima pausa prima delle gare continentali di Giugno. E se finale dev’essere, che lo sia, ma col botto! I presupposti, in realtà, ci sono tutti. Due squadre meritevoli della loro posizione (nonostante nessuno avrebbe mai scommesso su di loro all’inizio del torneo), qualche punto in comune, molte differenze sostanziali.

Da una parte il Chelsea made in Italy di Di Matteo (e prima ancora di Ancelotti), dall’altra Joseph – Jupp – Heynckes con il suo Bayern Monaco. In ballo la vittoria della Champions League. Ma quali sono i punti di forza delle sue squadre?

I giocatori di Di Matteo sono molto bravi nella fase difensiva, collaborano moltissimo e puntano molto sulla velocità. Famosi i loro attacchi di contropiede in grado di bruciare letteralmente gli avversari di turno. I tedeschi, dal canto loro, sono bravi negli assist, giocano con passaggi a due tocchi e danno sempre l’impressione di essere in superiorità numerica. Vi starete chiedendo a questo punto quali sono i punti in comune…

Ebbene, la lunga serie di squalificati: Alaba, Luiz Gustavo e Budstuber per il Bayern Monaco, Ivanovic, Ramires e il capitano Terry per il Chelsea.

allianze-arena

Il Chelsea è agguerritissimo, questa infatti, potrebbe essere la prima vittoria in Champions della squadra. I bavaresi, invece, hanno già vinto nel 2001 ma anche nel 1974 e nel 1976.

Volete sapere chi scenderà in campo? Ecco gli undici gladiatori per squadra:

Neuer; Lahm, J. Boateng, Tymoschuk, Rafinha, Pranjic, Schweinsteiger; Robben, Kroos, Ribéry e Mario Gomez per il Bayern Monaco; Cech, Bosingwa, Cahill, David Luiz, Ashley Cole, Mikel, Lampard, Malouda, Mata, Kalou, Drogba invece per il Chelsea.

La partita andrà in onda stasera, alle 20.45, praticamente dovunque (Raiuno, Sky e Mediaset Premium). Sarà forse la volta buona per la prima rete di vincere la gara del sabato con Amici.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *