Le tre rose di Eva: Aurora scappa da Alessandro. Anticipazioni della nona puntata

By on maggio 30, 2012

text-align: center”>Le tre rose di Eva anticipazioni nona puntata

Si avvicina al termine la saga familiare di Canale5 ambientata nei vigneti toscani: i drammi e le passioni dei Monforte e delle Taviani stanno per giungere ad una conclusione, che probabilmente coinciderà con la scoperta della verità sul misterioso omicidio che sta alla base di questo intreccio noir. Chi ha ucciso Luca Monforte e perchè? Sono questi gli interrogativi intorno ai quali ruotano le ultime puntate di Le tre rose di Eva, il melodramma diretto da Raffaele Mertes: l’omicidio misterioso ha portato la protagonista della serie, Aurora Taviani (Anna Safroncik), a scontare ingiustamente otto anni di carcere, interrompendo la storia d’amore con il giovane Alessadro Monforte. I due si sono ritrovati solo anni dopo, quando Aurora è stata scagionata, ma nel frattempo altri avvenimenti si sono frapposti tra loro: il matrimonio di Alessandro con Viola (Viktoria Larchenko), l’amicizia affettuosa di Aurora con Edoardo (Luca Capuano), e la ricerca di una verità ancora nascosta sui responsabili di quel delitto e sul ruolo svolto da Eva Taviani (Barbara De Rossi), madre della ragazza, scomparsa all’epoca dell’omicidio Monforte.

Nell’ottava puntata in onda mercoledì scorso (qui la sintesi completa), Aurora e Alessandro si sono dichiarati i rispettivi sentimenti, ma la gravidanza di Viola impedisce loro di tornare insieme. Ciò nonostante, i due indagano sull’omicidio di Luca Monforte, convinti di essere ad un passo dalla verità: un indizio li porta in Francia, dove scoprono che Eva Taviani è ancora viva e si finge un’altra persona. Il dubbio si insinua nei due ragazzi: perchè nascondersi sotto falso nome? E’ stata lei ad uccidere Monforte? Quando la donna torna a Primaluce, ha un duro confronto con le figlie Aurora, Marzia e Tessa (Anna Safroncik, Karin Proia e Giorgia Wurth): in realtà non è tornata per restare, ma solo per recuperare il documento della deposizione di Luca Monforte, che poco prima di morire aveva denunciato la setta di imprenditori e notabili locali guidati dallo spregiudicato Ruggero Camerana (Luca Ward). Ed ecco cosa accadrà nella nona puntata in onda questa sera su Canale5.

anna-safroncik-e-roberto-farnesi-le-tre-rose-di-eva

Alessandro Monforte ottiene importanti informazioni sull’omicidio di suo padre da parte di Eva: l’uomo è sempre più convinto che la madre di Aurora sia responsabile del delitto e anche la ragazza comincia a sopettare di lei. Intanto Edoardo Monforte non rinuncia a vendicarsi di suo fratello: il ragazzo non sopporta l’idea che Aurora lo abbia lasciato per tornare dal suo primo amore. Per colpire Alessandro, Edoardo troverà una sponda in Ruggero Camerana, col quale è entrato in affari creando un consorzio tra le rispettive aziende vinicole. L’accordo, però, contiene una clausola legata al buon nome delle famiglie coinvolte: quest’astuzia di Camerana si rivelerà una trappola per i Monforte. Nel frattempo, mentre Tessa continua ad intrattenere una relazione segreta con Bruno Attali (Francesco Arca) rischiando le ritorsioni di Camerana, Aurora scoprirà dettagli inediti su Alessandro, tanto gravi da farle decidere di lasciare Villalba.

La nona puntata di Le tre rose di Eva vi aspetta questa sera alle 21.10 su Canale5.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *