Le tre rose di Eva: l’amore tra Aurora e Alessandro e il ritorno di Eva. Riassunto dell’ottava puntata

By on maggio 24, 2012
le tre rose

text-align: center”>Le tre rose di Eva riassunto ottava puntata

Il melodramma del mercoledì di Canale5 continua a stupire i telespettatori: anche nell’ultima puntata di Le tre rose di Eva i misteri e gli intrecci sentimentali hanno tenuto il pubblico col fiato sospeso, alla ricerca di verità nascoste che pian piano stanno per essere svelate. In questa fiction in cui noir e soap opera si mescolano inestricabilmente, a tenere alta la tensione ci sono le storyline legate ai delitti misteriosi che si consumano, uno dopo l’altro, nella cittadina toscana di Villalba: una serie di scomparse, omicidi, finti incidenti che rischiano davvero di sembrare un po’ troppi, rendendo poco verosimile un tale  spargimento di sangue in un tranquillo borgo di campagna. A tenere banco è sempre il delitto di Luca Monforte, un omicidio per il quale la bella protagonista della fiction, Aurora Taviani (Anna Safroncik) ha scontato ingiustamente otto anni di carcere. Nonostante la ragazza sia stata scagionata, il vero assassino non è ancora stato assicurato alla giustizia: ad indagare ci pensa il primogentito della famiglia Monforte, Alessandro (Roberto Franesi) che rischia la vita pur di scoprire la verità.

Nell’ottava puntata di Le tre rose di Eva, il bel Monforte è in ospedale dopo l’incidente che l’ha visto coinvolto (qui la sintesi dettagliata della puntata precedente): Aurora gli dichiara il suo amore sotto gli occhi impietriti di Edoardo (Luca Capuano), che capisce così di averla persa. Tra Alessandro e la Taviani l’amore sembra ritrovato, ma Viola (Viktoria Larchenko) annuncia loro di essere incinta. Ciò nonostante, i due si mettono alla ricerca della verità sull’omicidio di Luca Monforte. Intanto, dopo la morte del maresciallo Corti (Edoardo Sylos Labini) le indagini sui delitti di Villalba vengono affidate al procuratore Uberti, che collabora con brigadiere Mancini: insieme trovano una traccia che conduce in Francia. Saranno Aurora ed Alessandro a recarsi per primi oltre confine: qui la ragazza rivede sua madre Eva (Barbara De Rossi), che si fa chiamare Cecile e fa la governante presso una famiglia francese. La donna scappa per non farsi riconoscere. Mentre Alessandro è in Francia, Edoardo decide di vendicarsi di lui: lo fa esautorare dall’azienda e prende il suo posto come Presidente del Consiglio d’amministrazione, per poi costituire un consorzio con Ruggero Camerana (Luca Ward).

anna-safroncik-e-roberto-farnesi-le-tre-rose-di-eva

Intanto, proprio Camerana ha recuperato il verbale della deposizione di Luca Monforte, nel quale vi sono le denunce a carico di tutti gli avvocati, magistrati, imprenditori e uomini d’affari di Villalba coinvolti nella setta segreta responsabile del suo delitto. L’uomo accetta poi di entrare in società con Edoardo (Luca Capuano) per distruggere definitivamente Alessandro: nel contratto fa inserire dall’avvocato Scilla una clausola di tutela del buon nome del consorzio, sperando che uno dei Monforte prima o poi sia coinvolto in uno scandalo (e sarà proprio Matteo a realizzare questa eventualità), così da permettergli di rilevare la maggioranza delle quote del consorzio e liberarsi di Alessandro. Quest’ultimo torna a Villalba col sospetto che Eva abbia ucciso suo padre e che per questo sia fuggita in Francia con una nuova identità: a villa Monforte trova Viola che, in preda ad un raptus di gelosia nei confronti di Aurora, si punta un coltello al ventre e minaccia di fare del male al bambino che porta in grambo se Alessandro non promette che resterà con lei.

Intanto Aurora rientra a Primaluce e racconta a nonna Ottavia (Paola Pitagora) e alle sorelle Marzia e Tessa (Karin Proia e Giorgia Wurth) di aver rivisto Eva: poco dopo la donna arriva nella tenuta per recuperare un documento nascosto in un cassetto, ma non sembra intenzionata a rimanere. Quando incontra le sue figlie, dice loro di non essersi pentita di averle abbandonate e di non avere rimorsi, invitandole a lasciare Villalba. Aurora in lacrime le grida tutto il suo odio, mentre la donna si allontana portando con sè una copia della deposizione di Luca Monforte, la stessa in possesso di Camerana.

La prossima puntata di Le tre rose di Eva andrà in onda mercoledì 30 maggio, in prima tv assoluta su Canale5.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *