Le Tre Rose di Eva: Luca Ward, il cattivo pieno di fascino

By on maggio 2, 2012
foto luca ward

text-align: justify”>foto luca wardE’ una iena. Un uomo di potere, molto forte… Di potere ne ha tanto, ma ne è continuamente assetato. E, per averne ancora, commette gesti spregevoli, pesantissimi”: con queste parole e un sorrisetto malizioso Luca Ward ha presentato Ruggero Camerana, il personaggio che interpreta nella seguitissima fiction Le Tre Rose di Eva. In attesa dei colpi di scena che andranno in onda oggi, 2 maggio, in prima serata, pare doveroso soffermarci su questa figura. Che, come spiega lo stesso Luca, non è per nulla da sottovalutare anzi appare come “un centro di attrazione per le altre famiglie, perché diventa sempre più potente”.

Camerana è un produttore vinicolo ma anche il capo di una congregazione segreta che guida i fili di scabrose vicende. Se il responsabile dell’omicidio di Monforte non è fra i componenti, di certo i componenti ne conoscono l’identità. E fanno di tutto, ma davvero di tutto, per tenerla nascosta. Camerana odia profondamente i Monforte e in modo particolare Alessandro, che però ha sposato sua figlia Viola dopo averla tradita con Aurora Taviani (Anna Safroncik). Ruggero non ha ancora rinunciato all’idea di vendicarsi, sta solo aspettando che arrivi l’occasione giusta.

foto-luca-ward-le-tre-rose-di-eva

Ancora da decifrare le sue intenzioni nei confronti delle sorelle Taviani: da una parte ha lasciato – come altri – che Aurora venisse ingiustamente incolpata per la morte del capofamiglia Monforte, dall’altra ha aiutato le ragazze quando la loro vigna è stata incendiata (mandando in loro soccorso l’agronomo Bruno-Francesco Arca), dall’altra ancora ha una relazione di sesso con Tessa ma quasi la violenta nel giorno in cui l’uomo che detesta impalma sua figlia. Nonostante tutto questo, è dannatamente fascinoso. E affidare questo ruolo a Ward è stata una scelta azzeccata. Perché diciamolo: le parti dei cattivi, a lui, vengono assai bene (come dimenticare Elisa di Rivombrosa?). E poi ha quella voce… Ussignur, che voce! Allenata da anni e anni di “felice” doppiaggio, è calda, profonda, decisa. Avvolgente oppure spietata, deve soltanto deciderlo lui. Il resto è audience… 

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *