Le Tre Rose di Eva, ottimi ascolti ma la trama perde colpi

By on maggio 31, 2012
le tre rose di eva

text-align: justify”>le tre rose di evaLe Tre Rose di Eva: la nona puntata, andata in onda ieri sera su Canale 5, come al solito ha registrato ottimi ascolti. La sensazione, però, è che la trama stia perdendo colpi. La negatività dei personaggi ha ormai preso il sopravvento e l’effetto è sempre meno realistico. Prendiamo Eva Taviani, interpretata da Barbara De Rossi: se ne sta nascosta per otto anni allo scopo di proteggere le figlie, sa chi ha ucciso Luca Monforte, finalmente torna in scena e pare decisa ad ottenere il suo riscatto. Non ha più paura, vuole riprendersi tutto ciò che le è stato tolto in termini umani.

Appare al cospetto dello spietato Ruggero Camerana, riesce a spiazzarlo sibilandogli qualche parolina messa nel posto giusto, costruisce una sorta di alleanza con Alessandro Monforte (Roberto Farnesi) nel segno della giustizia… E cosa succede? Alessandro improvvisamente diventa tonto e decide di raccontare tutto al fratello Edoardo (Luca Capuano), da sempre divorato dall’invidia e dalla gelosia. Edoardo, naturalmente, anziché tenersi il segreto lo trasforma in nuova arma di vendetta a va ad uccidere Eva Taviani. La quale, anche lei recidiva, gli apre la porta e lo fa accomodare. E che dire, poi, di Livia Monforte (Fiorenza Marchegiani)?

alessandro-e-viola-le-tre-rose-di-eva

Era convinta di essere stata lei ad ammazzare Eva, otto anni prima; la vede tornare e medita nuovamente di farla fuori. Insomma, ormai in questa fiction s’ammazzano le persone con la stessa facilità con cui si beve un caffè. E proprio quest’assurdità rischia di danneggiare il prodotto, così come il continuo potere attribuito al male. Quelli che sono buoni, onesti e coraggiosi, rischiano di fare – in un modo o nell’altro – una brutta fine. Allora una domanda, nella speranza che la trama si risollevi, sorge spontanea: non sarebbe stato meglio realizzare qualche puntata in meno anziché allungare il brodo e ricorrere a idee che non possono funzionare? 

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *