Le Tre Rose di Eva: Roberto Farnesi ne aveva profetizzato il successo

By on maggio 24, 2012
Roberto Farnesi, attore

text-align: center”>Roberto Farnesi, attore

Le tre rose di Eva sta stupendo tutti. La fiction sta avendo, infatti, un successo di pubblico che ben pochi si aspettavano. Nonostante le critiche provenienti da alcuni giornali, Le tre rose di Eva si sta imponendo come una delle produzioni più riuscite degli ultimi anni. Eppure, a occhio croce, la fiction sembrava non doversi discostare, in termini di contenuto come in termini di audience, dalla mediocre – e in alcuni casi sufficiente, va ammesso – tradizione delle serie tv all’italiana. Invece Le tre rose di Eva ha fatto il botto.

Perché? Merito di una sceneggiatura originale e avvincente? Merito delle prestazioni degli attori? Non proprio: la sceneggiatura, benché più che decente, non brilla per originalità, ponendosi nel solco ‘romantico – sentimentale’ a cui gli italiani sono così tanto abituati. Gli attori, analogamente, hanno fatto la loro discreta figura, ma nessuno ha fatto gridare al miracolo. Ovviamente la professionalità e la bravura di Roberto Farnesi e Anna Safroncik (due degli attori protagonisti) non si può mettere in discussione, ma non si può mettere in discussione nemmeno che, in fondo, siano ben lontani dall’eccellenza.

Roberto Farnesi

E allora, come peraltro intuito qui, il merito de Le tre rose di Eva è quello di aver mischiato con sapienza alcuni determinati ingredienti, spiccatamente semplici, che poi sono quelli che più vanno a genio al pubblico italiano del piccolo schermo. Dunque, come dicevamo, l’elemento romantico ma anche l’elemento ‘misterioso’ quasi da poliziesco. Insomma, una fiction ordinaria che proprio grazie alla sua ordinarietà ha conquistato un pubblico (mi si perdoni il gioco di parole) altrettanto ordinario.

Con questa tesi non sarà sicuramente d’accordo Roberto Farnesi che, di contro, aveva indovinato in tempi non sospetti l’esito de Le tre rose di Eva. Ecco cosa aveva dichiarato: “Ha una struttura forte che incuriosisce diventando sempre più avvincente. Leggendo il copione ho avuto la sensazione di avere tra le mani un romanzo. La scrittura è perfetta. Sarà un grande successo”. Insomma, parole che stridono con quello che, secondo i più, Le tre rose di Eva è. Fermo restando che il successo, senza se e senza ma, è più ce meritato.

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *