Le Tre Rose di Eva: vincerà il bene oppure il male?

By on maggio 24, 2012
le tre rose di eva farnesi safroncik

text-align: justify”>le tre rose di eva farnesi safroncikNella puntata andata in onda ieri, 23 maggio, Le Tre Rose di Eva ha registrato un grande successo e vinto la battaglia del prime time con 5.258.000 spettatori, pari al 19,18% di share (con buona pace del dott. Aldo Grasso, accanito detrattore del prodotto in questione). I colpi di scena si sono susseguiti: dal ritorno di Eva Taviani (Barbara De Rossi) alla reciproca dichiarazione d’amore di Aurora Taviani (Anna Safroncik) e Alessandro Monforte (Roberto Farnesi), dalla gravidanza di Viola alla deriva psicologica del più piccolo fra i fratelli Monforte.

Le Tre Rose di Eva è popolata da personaggi a tinte forti: positivi, ma anche fortemente negativi. Vien da chiedersi, dunque, se alla fine trionferà il bene oppure il male. Che, come spesso accade anche nella realtà, sembra avere più frecce al suo arco. Prendiamo Edoardo Monforte: ha una doppia personalità, un lato dolce e protettivo e un lato oscuro che lo spinge a compiere gesti abominevoli, prima fra tutti la violenza sessuale. Ci aveva provato all’inizio con Aurora, ci ha provato e ci è riuscito ieri con Laura. Oppure, che dire di Ruggero Camerana, che va avanti come un pitbull nella difesa dei propri interessi e non si fa scrupolo di seminare – eventualmente – anche la morte?

anna-safroncik-le-tre-rose-di-eva

E ancora, la madre dei Monforte appare come una donna senza alcuno scrupolo e soprattutto senza alcun istinto materno, custodisce terribili segreti e non ci pensa due volte a colpire il secondogenito Alessandro pur di ostacolare la sua sete di verità. Elena Monforte cova odio e frustrazione, e anche lei sembra trarre sollievo soltanto nei colpi a tradimento. Eppure, nessuna di queste figure è da condannare a priori. Tutte, o quasi, sono il risultato di ferite mai rimarginate. Edoardo ed Elena hanno un’incolmabile sete d’amore, Ruggero passerà attraverso una vera e propria epifania, la madre dei Monforte è accecata dalla rabbia e del pensiero di non essere riuscita a tenere il marito Luca accanto a sé, perché Luca amava Eva Taviani. E allora, come finirà in questa partita a scacchi fra bene e male?

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *