Mistero, gli alieni tra i principali protagonisti della seconda puntata: si avvererà la profezia Maya?

By on maggio 4, 2012
Mistero_logo

text-align: justify”>misteroRicercatori dell’ignoto, siate soddisfatti: la puntata di Mistero andata in onda ieri sera avrà sicuramente dato piena soddisfazione alla vostra golosità. La trasmissione è iniziata a dir poco alla grande con un argomento che può essere definito ‘nuovo’, o di cui si sono comunque occupati raramente: la profezia Maya. Per chi se la fosse persa, niente paura: crediamo infatti che, dato l’anno in corso – “l’anno del contatto” come l’ha definito Jane Alxander – la tematica sarà ripresa più e più volte con grande fermento ed entusiasmo dall’intero cast. Ma prima di deliziarci con il servizio inerente, la squadra capeggiata da Paola Barale (che purtroppo non è evidentemente all’altezza di Raz Degan a livello grammaticale) si è divertita a dare le proprie opinioni sugli extraterrestri. Tutti hanno tenuto a sottolineare che in fondo – per quanto siano grandi estimatori di alieni – un po’ di paura l’avrebbero di fronte a un loro incontro, ma il commento più significativo è stato proprio quello della Barale (che sul piano dei concetti si sta perfettamente ambientando tra i suoi colleghi ormai navigati). La conduttrice ha infatti rivelato che se mai dovesse trovarsi di fronte un alieno il timore nei suoi confronti la porterebbe ad essere “gentile e anche UN PO’ simpatica”…ma sì, famoseli du’ spaghi! E’ da dirlo però… superando la delusione della grammatica corretta anche Paola Barale sembra meritare quel posto tanto ambito.

I servizi di cui si sono occupati ieri sono sicuramente molti e variegati: la donna magnetica, il conte di Cagliostro, supereroi umani e quant’altro, ma vogliamo porre la nostra attenzione su due in particolare. Il primo di cui ci occupiamo ha avuto come inviato Daniele Bossari, mentre il secondo ha visto Jane Alexander alle prese con i cunicoli di alcune catacombe parigine.

La squadra di Mistero

Ma veniamo al primo servizio. Tematica: gli alieni; Protagonista: Pier Fortunato Zambretta; segno particolare: rapito dagli alieni; professione: rapito dagli alieni; hobby: rapito dagli alieni; vicenda: Pier Fortunato Zambretta è stato rapito dagli alieni. Per chi volesse comprendere meglio l’accaduto è a disposizione il libro “Il caso Zanfretta: la vera storia di un incredibile fatto di cronaca”. Per sintetizzare ci limiteremo a dire che l’uomo ha contatti con gli alieni da oltre 30 anni. Ma non è finita qui: sembra infatti che gli extraterrestri gli abbiamo affidato una scatola contente una piramide in grado di emanare luce e gli abbiano comandato di recarsi su una determinata altura ogni 15 giorni, rigorosamente con la suddetta scatola. Nell’occasione ha la possibilità di rivedere tutto ciò che ha fatto nei 15 giorni appena trascorsi e ‘scaricarlo’. Tutto ciò non è particolarmente chiaro, ma rimandiamo al libro per ulteriori dettagli. Fortunatamente Zanfretta ci ha fornito un’accurata descrizione degli extraterrestri in modo da evitare di farci trovare impreparati di fronte a un incontro: carnagione verde, occhi grandi e triangolari, spine sul dorso. Come dire: dei bellocci. Credete sia tutto? Ovviamente no: sembra infatti che gli alieni abbiano dato appuntamento a Zanfretta per un anno in particolare: il 2012…

Ma passiamo oltre perché se Daniele Bossari si è occupato del caso Zanfretta, è stato conseguentemente trasferito a Jane Alexander l’onore e l’onere di avventurarsi in tortuosi sotterranei. Non sappiamo quanto sia stata la scelta giusta, dal momento che la conduttrice ha spesso rivelato di essere colta dall’ansia e dall’agitazione per queste e molte altre situazioni. Ma ricordandosi della trasmissione per cui lavora si è finalmente unita ai catafili. Chi sono i catafili? Semplice, ‘sono delle persone che visitano abusivamente delle Catacombe, entrando nel tombino giusto all’ora giusta per non farsi scoprire dalla polizia’. Insomma, “delle persone meravigliose”, come le ha definite Jane Alexander. Come se l’è cavata? Beh…a dire la verità è risultata un po’ impacciata, ansiosa, frettolosa nel voler uscire, paurosa, lamentosa, priva forse di quella componente escursionista che ha ormai  invaso il corpo e la mente di Daniele Bossari, ma in fondo – tra pezzi d’ossa, teschi e catafili in grado di sbagliare strada – anche lei ce l’ha fatta: missione compiuta!

Mistero vi aspetta con un’altra imperdibile puntata giovedì 10 Maggio alle 21.10 su Italia1.

About Vanessa Colella

Nata a Roma nel 1989, ha conseguito la laurea triennale in Scienze Statistiche presso la “Sapienza”, e sta proseguendo i suoi studi con la laurea specialistica in “Statistica, assicurazioni e finanza”. Si è inoltre diplomata presso l’accademia di Roma “La maschera in soffitta”, prendendo successivamente parte ad alcuni spettacoli teatrali. Ama leggere i gialli e soprattutto d’estate…altrimenti lo studio passa totalmente in secondo piano.

One Comment

  1. eva

    maggio 4, 2012 at 19:31

    puntata NO COMMENT, ormai sembrano delle comiche, un circo, la credibilita’ ed il livello vicini a zero.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *