Ottavio De Stefano “Solo Un’Ora”

By on maggio 29, 2012
Copertina EP

text-align: center”>Copertina EP

La scorsa settimana è uscito il primo Cd del cantautore Gerardo Pulli vincitore dell’undicesima edizione di Amici di Maria De Filippi . Ma anche il secondo classificato, Ottavio De Stefano ha ricevuto un contratto discografico dalla Universal. E’ stata proprio la casa discografica a pubblicare la copertina dell’EP che sarà disponibile su I-Tunes e in tutti i negozi di dischi da martedì 12 giugno. L’album si intitolerà “Solo Un’Ora” e sulla copertina è presente anche il nome per intero dell’artista. Il giovane è stato visto pochi giorni fa a Milano mentre girava il suo primo videoclip che probabilmente accompagnerà il suo primo singolo “Di te ho bisogno”. Nonostante durante la sua permanenza all’interno della scuola di Amici, Ottavio abbia incontrato molte difficoltà create soprattutto dal suo rapporto burrascoso con l’insegnante Rudi Zerbi, il giovane sembra ora pronto a lanciarsi nel mondo della musica per realizzare il suo sogno che è quello di “diventare cantante e far sognare la gente con i miei pezzi”.

amici-11-album-ragazzi

Per il diciannovenne di Foggia è fondamentale l’aiuto ed il supporto della sua famiglia che ha definito la sua forza ma al contempo la sua debolezza “la mia famiglia è importantissima, chi la tocca per disprezzarla non avrà più sostegno e amicizia dalla mia persona”. Ottavio sembra avere tutte le carte in regola per portare avanti una carriera di successo adesso non gli resta che prendersi le proprie responsabilità e sperare di riuscire ad entrare nel cuore delle persone. In molti sono però già dalla sua parte; il cantante ha infatti una pagina Facebook che conta più di 17.000 sostenitori che certamente non vedono l’ora di avere la possibilità di ascoltare ed acquistare il suo primo prodotto musicale, nella speranza che il loro beniamino riesca a superare le ostilità del mercato discografico.

About Eleonora Sospetti

Nata nel 1994 ad Ascoli Piceno, studia Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Bologna.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *