Piersilvio Berlusconi traccia il futuro della Mediaset: ancora Maria De Filippi, stop reality

By on maggio 6, 2012
Piersilvio Berlusconu, parla della Mediaset

text-align: center”>Piersilvio Berlusconu, parla della Mediaset

Piersilvio Berlusconi ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera nella quale ha fatto un bilancio di questa prima parte del 2012 per quanto riguarda la Mediaset e ha anche presentato il servizio Premiu Play.

In generale, il massimo esponente della Mediaset si è dichiarato soddisfatto di come stanno andando le cose. Eccetto qualche caso, tutti i programmi hanno fatto la sua figura, sia in termini di ascolti che di qualità. Anzi, molti hanno superato le più rosee aspettative. E’ il caso di Italia’s Got Talent di Maria De Filippi, vera miniera d’oro per il secondo polo televisivo.

Questo dato ha fornito lo spunto a Piersilvio Berlusconi per commentare le voci su un possibile abbandono della conduttrice a tutto vantaggio di Sky, sua futura casa. L’intervistato ha respinto con forza ogni rumors: “È fantamercato, reputo impossibile che possa andare a Sky. Rinuncerebbe davvero a 8-9 milioni di telespettatori? No, tra me e Maria c’ è un ottimo rapporto e grandissima fiducia”.

Un altro appunto è stato fatto riguardo i reality. Ebbene, il Grande Fratello quest’anno è andato male, da qui la necessità di fare scelte diverse per la prossima stagione: “Il grande fratello quest’ anno non è venuto bene: sbagliato il cast e la gestione delle difficoltà. Meglio sospendere per un po’ . Prossima stagione niente reality”.

Piersilvio Berlusconi

L’intervista ha fornito l’occasione per parlare del nuovo servizio Premium Play. Esso permette di poter rivedere, su tv come su Ipad, i programmi della Mediaset come e quando si ha voglia. Il servizio è gratis (fino alla fine dell’anno) per gli abbonati a Mediaset Premium, mentre costerà 4 euro al mese per i non abbonati. Nonostante la convinzione che la tv generalista possa ancora recitare un ruolo di predominanza, Piersilvio Berlusconi persegue la strada della tecnologia (grane giudiziarie a parte).

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *