Rizzoli & Isles: Rete 4 svolta con un crime a tinte rosa. Il riassunto delle puntate

By on maggio 4, 2012
Rizzoli & Isles

text-align: justify”>Rizzoli & IslesSarà anche la rete dell’allegria ma, su Rete 4, non si sono mai visti così tanti cadaveri (e stavolta non ci riferiamo mica a uno dei volti della rete). “Rizzoli & Isles” sbarca sulla quarta rete e cambia radicalmente l’offerta televisiva del canale, spostando enormemente il suo target. Una scelta coraggiosa quella intrapresa dal direttore di rete, dovuta sicuramente a una manovra di “svecchiamento” intrapresa da qualche tempo a questa parte. “Rizzoli & Isles” fa bene il suo compito e propone le avventure di due donne, un detective e un medico legale, nel torbido mondo degli omicidi irrisolti. Storie macabre, risvolti paranormali, virate sull’occulto, “Rizzoli & Isles” è un crime al femminile che appassionerà il gentil sesso tanto affezionato alla rete.

Partita la settimana scorsa e andata in onda ieri sera con la terza e quarta puntata, “Rizzoli & Isles” è una serie del 2010 targata Tnt. Le storie di Jane Rizzoli (Angie Harmon), detective dal passato oscuro (vive con angoscia il trauma del suo rapimento e si porta dietro delle ferite sulle mani causate da un serial killer) hanno subito fatto il botto facendo segnare alla serie il secondo miglior debutto di sempre per una serie tv trasmessa da una rete via cavo. Jane è l’unica donna del dipartimento di polizia di Boston e si trova ogni giorno a convivere con uomini che tendono a sottovalutare le sue capacità. Il debutto italiano della serie era avvenuto lo scorso Febbraio su Mya (Mediaset Premium) salvo poi approdare su Rete 4. Ieri due episodi ad alto tasso adrenalinico, vediamo cosa è successo…

il-cast

La prima puntata “Un esorcismo per Mathias” (“Simpathy for the devil, in lingua originale) è stata incentrata sulla strana morte di un ragazzo. Jane e Maura hanno da subito legato il decesso a un esorcismo ma la verità è arrivata solo dopo un’escalation di tensione venata di occulto. Probabilmente l’episodio più cupo mai trasmesso, alleggerito per fortuna dalle vicende sentimentali di Maura, costretta ad un appuntamento a sorpresa dalla madre.

Il caso della seconda puntata, “Non per amore ma per denaro”, ha riguardato la morte di una ragazza dalla vita piena di segreti uccisa da colpi di arma da fuoco.

 E a voi, piace “Rizzoli & Isles”?

 

 

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *