Tale e Quale Show e il trionfo di Corna-Whitney Houston

By on maggio 5, 2012

text-align: justify”>tale e quale show luisa corna whitneyPuntatone di Tale e quale show che ha visto la vittoria schiacciante di Luisa Corna nei panni dell’indimenticata Whitney Houston, somigliantissima nelle movenze e nell’aspetto. La showgirl si è aggiudicata la puntata con un totale di cinquantaquattro punti seguita da Serena Autieri in versione Lady Gaga ed Enzo De Caro nelle vesti di Barry White. Divertente e dissacrante è stata poi l’esibizione di Gabriele Cirilli (bravissimo anche la scorsa puntata nella performance del Maestro Luciano Pavarotti) che si è dilettato nell’imitazione di Giusi Ferreri mentre Alessandro Brugia si è cimentato nella difficilissima esecuzione del grande successo di Al Bano Nel sole, ricevendo i complimenti dallo stesso cantante, l’originale stavolta, presente in studio.

Appariscente e discotecara invece è stata Rosalia Misseri-Ivana Spagna mentre sembra che l’interpretazione di Vasco Rossi da parte di Fausto Leali non abbia convinto la giuria assestandosi a trentaquattro punti. Il gradino più basso della classifica è invece toccato alla vincitrice della scorsa puntata Gloria Guida e la sua versione di Arisa, ferma a soli ventiquattro punti. Quali saranno stati gli artisti selezionati per la prossima settimana?

tale-e-quale-show-albano

La vincitrice Luisa Corna sarà Liza Minelli, Brugia interpreterà Antonello Venditti, Serena Autieri Loretta Goggi (fra l’altro membro della giuria del talent), Fausto Leali Joe Cocker, Gloria Guida nei panni di Noemi, Rosalia Misseri Anna Oxa, Gabriele Cirilli sarà Freddie Mercury e infine Enzo De Caro sarà Domenico Modugno. La corazzata degli imitatori riuscirà a vincere la sfida del venerdì sera ancora una volta?

About Mario Manca

Specializzando in Televisione,Cinema e New Media presso Libera Università di Lingua e Comunicazione Iulm di Milano. Ama e segue la televisione da una vita e desidererebbe dare un contributo attivo alla creazione di un modello televisivo teso alla qualità e intelligenza informativa con interventi autoriali mirati. Il suo modello di critica televisiva è Aldo Grasso e Madonna è la sua artista musicale preferita.

11 Comments

  1. Flaminia

    maggio 5, 2012 at 01:35

    Luisa Corna è brava e ha una bella voce, ma interpretare la voce della grande Withney è impossibile ed ha beccato una stecca clamorosa nel finale della canzone. Perché questo i giurati non lo dicono?

  2. pierluigi

    maggio 5, 2012 at 11:37

    Cara FLAMINIA,mi dispiace contraddirti ma LUISA CORNA non ha affatto steccato, lasciatelo dire da chi segue la musica da trenta anni. Interpretazione difficile per tutti i cantanti del mondo,infatti è partita bassa,ma è stata BRAVISSIMA.

    • Flaminia

      maggio 5, 2012 at 13:39

      Beh! riguardati l’esibizione e alla fine durante l’acuto ho preso una stecca clamorosa. Mi dispiace ma io lo seguivo ad occhi chiusi e in quel pezzo ho detto mamma mia che stecca. Comunque è stata bravissima questo non lo metto in dubbio, ma mi spiace la stecca c’è stata eccome.

  3. gianna

    maggio 5, 2012 at 18:03

    Tale e quale show: voto 10. Peccato però che i voti li debbano dare anche i partecipanti (qualcuno si autovota… che figura!) I voti vengono così cambiati senza nessuna ragione perché loro si sentono in dovere di appoggiarsi l’un l’altro. Sarebbe stato più equo chiederli al pubblico.

  4. pierluigi

    maggio 6, 2012 at 01:52

    Ho riascoltato su YOUTUBE la canzone interpretata da LUISA CORNA e ti posso confermare con certezza assoluta che non c’è stata nessuna stecca.Non voglio più insistere su questo argomento, ma credo che tu sia l’unica che hai sentito ciò.

    • Flaminia

      maggio 6, 2012 at 12:26

      Se lo hai risentito su youtube al minuto 3:38 c’è la stecca o chiamala se preferisci imperfezione. E se vedi dai commenti su youtube non sono l’unica che l’ha sentita! Comunque non sto dicendo che non sia stata brava, solo che nell’acuto di Whitney proprio quando doveva far vedere che la imitava bene ha fatto l’imperfezione (vogliamo chiamarla così?)

  5. Gina

    maggio 6, 2012 at 18:14

    E stato un bel tributo a quella che e la più grande voce femminile di tutti i tempi! Luisa Corna ci ha messo tutto quello che aveva ed e lodevole.. perche confrontarsi con il mito di questa cantante e cosa che spaventa chiunque.. lei lo ha fatto nei suoi limiti ed e stata anche brava, ovvio ,non bisogna pensare neanche per un secondo a Whitney Houston perche nessuno al mondo reggerebbe!
    Più che una stecca sembra una perdita di nota per un secondo,ripeto il paragone ucciderebbe chiunque anche le più grandi del mondo,bisogna vederla come una cosa carina.. l’hanno anche truccata per sembrare lei,ma anche li.. la classe e la bellezza della Housotn sono inimitabili!
    Comunque brava! 🙂

  6. lola

    maggio 6, 2012 at 22:39

    Volevo dire a Flaminia e a Pierluigi che anch’io ho seguito la puntata di “Tale e quale show” in cui Luisa Corna si è calata nei panni di Whitney Houston e,premettendo che è molto difficile se non impossibile imitare Whitney Houston,voglio dirvi che quello che dice Flaminia è sbagliato perchè quella che per lei è una stecca in realtà è solo una nota presa male e di conseguenza Luisa Corna non è riuscita a cantarla bene!
    Quindi Flaminia ha troto perchè non era una stecca ma una nota presa male mentre Pierluigi ha torto perchè dice che Luisa Corna non ha fatto alcun errore nell’esecuzione di “I will always love you”quando invece,come ho già spiegato prima ,Luisa Corna ha preso male una nota nella fase conclusiva della canzone!!

    • Flaminia

      maggio 6, 2012 at 22:57

      Lola che cos’è una stecca se non una nota presa male? Comunque non importa se leggi l’ho anche chiamata imperfezione.

  7. Pasquy

    maggio 12, 2012 at 00:58

    Chiedo scusa ma anch’io ho riascoltato l’esibizione di Luisa Corna riguardo a Whitney Houston e devo dire che è stata un’esibizione così chiara, lineare, così elegante, raffinata che è proprio un peccato criticarla in questo modo!

    Come si dice: andate trovando proprio il pelo nell’uovo!

  8. Flaminia

    maggio 12, 2012 at 10:57

    Per carità Luisa Corna è stata bravissima, solo che proprio nel momento dell’acuto ha preso male la nota che caratterizza la voce di Whitney Houston e siccome era un’imitazione e doveva somigliarle alla perfezione, dico che non è stata perfetta come sostenete tutti e non meritava di vincere la serata. Quella serata a mio avviso la doveva vincere Enzo de Caro con Barry White.
    Con la puntata di ieri Luisa Corna doveva vincere con Liza Minnelli, anche se non aveva l’energia di Liza la voce era perfetta a mio avviso ed invece l’hanno penalizzata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *