‘The Glass House’ è un ‘Grande Fratello’ alterato: meglio o peggio?

By on maggio 7, 2012
Foto The Glass House format

text-align: center”>Foto The Glass House format

Non c’è più fantasia né in Italia né all’estero. Ogni anno siamo costretti a guardare sempre gli stessi programmi televisivi che, con tutto il rispetto per gli autori, ci hanno davvero stancato. Per attirare il pubblico, si tende ad apportare qualche modifica qua e là, ma mai niente di totalmente diverso. Così, gira e rigira siamo sempre con il telecomando in mano per cercare qualcosa di davvero interessante. Purtroppo, se non abbiamo alternative per la serata, dobbiamo adattarci al palinsesto televisivo che, per quello che offre, è davvero sconcertante. Non si fa altro che riciclare e copiare trasmissioni altrui; dunque, anche se dovessimo lasciare l’Italia, la programmazione televisiva sarebbe sempre la stessa. Per quanto il Grande Fratello italiano sia stato lungamente criticato e deriso dalle altre nazioni, in maniera del tutto contraddittoria, tra qualche tempo verrà addirittura riproposto. Ovviamente, il nome sarà cambiato e, giusto per non farsi chiamare ‘copioni’, le regole del gioco saranno leggermente diverse.

foto-logo-abc

Si chiamerà “The Glass House” il nuovo format proposto da ABC che andrà in onda a partire dal 18 giugno. Vogliamo chiamarla brutta copia del Grande Fratello? Ebbene sì. Non a caso, 14 concorrenti, sottoposti ad una convivenza forzata, dovranno contendersi un monteprimi pari a 250.000 dollari. A differenza del Grande Fratello, sarà proprio il pubblico a prendere l’iniziativa; infatti, i telespettatori potranno decidere tutto ciò che riguarderà i futuri inquilini: dall’alimentazione all’abbigliamento. I partecipanti al gioco non saranno isolati dal mondo esterno ma, al contrario, sarà favorita l’interazione. Dove si arriverà? E soprattutto, quale sarà lo scopo del programma? Assisteremo ancora alle numerose scenate di basso livello o tutti i concorrenti si muoveranno come dei robot?

About Martina Morlè

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *