Costanza Caracciolo: “Noi Veline non siamo coperte d’oro”

By on giugno 15, 2012
foto costanza caracciolo

text-align: justify”>foto costanza caraccioloDopo quattro anni trascorsi sul bancone di Striscia la Notizia, Costanza Caracciolo e Federica Nargi devono scendere. Le selezioni ufficiali sono cominciate, fra qualche settimana conosceremo i nomi delle nuove Veline. Adesso Costanza e Federica si misureranno con l’iter di provini, casting & c. alla ricerca di una nuova collocazione nel mondo dello spettacolo. Intanto, la biondissima siciliana svela – dalle pagine del settimanale Oggi – i retroscena di questo tempo trascorso al fianco del severo Antonio Ricci: “Non potevamo – dice – apparire in tv con dei tatuaggi e siccome io ne ho tre, ogni sera li coprivo col trucco“. Un grande sacrificio, davvero. E mica finisce qua. Costanza spiega che le Velina non devono mostrare la marche degli abiti che indossano, neanche nel tempo libero, “ed era vietato avere comportamenti sconvenienti che si potessero prestare a polemiche. Anche i calendari sexy e il topless erano proibiti“. Ma vi rendete conto, che vita dura?

Anche gli orizzonti professionali, durante la permanenza nel cast del noto tg satirico, appaiono necessariamente appannati: “proposte non me ne sono mai arrivate perché prima passano al vaglio di Striscia e noi Veline neanche veniamo a saperlo“. Insomma, “siamo di loro “proprietà” per tutto il tempo del contratto“. Però – e per fortuna – la biondina aggiunge che alle ragazze va bene così. Che questi quattro anni sono stati “sogno” e che Ricci chiedeva loro di leggere libri classici e giornali: “Noi abbiamo cercato di imparare il più possibile. Leggendo, studiando e osservando chi ha esperienza”.

costanza-caracciolo-bikini

Manco a dirlo, Costanza Caracciolo respinge con forza la vecchia polemica circa l’inutilità delle Velina. Lei non la capisce nè concepisce: “Striscia è così da 25 anni e poi siamo nel 2012, ancora ci scandalizziamo perché due ragazze ballano sulla scrivania di un tg satirico?”. Ah no, in effetti gli scandali sono ben altri. Ci sono, per esempio, consiglieri regionali che partecipano a festini hot e vanno in giro con pochi centimetri di stoffa addosso. Loro, le Veline, tutto sommato sono semplicemente delle fanciulle che colgono un’occasione allettante e si mostrano “sempre ben vestite, carine, fresche… Perché venire a fare la morale proprio a noi?“. Su questo punto, in effetti, visto l’andazzo è dura darle torto. Infine, i guadagni. Costanza giura che sono tutt’altro che… vaporosi: “non ci coprono d’oro. Io con quello che guadagnavo pagavo l’affitto di casa, uscivo qualche volta a cena e mettevo via qualcosa“. Pare che il compenso sia di 180 euro a puntata, telepromozioni escluse. Fatti due calcoli velocissimi, in un mese ‘normale’ risulta un totale di circa 3800 euro al mese. Escluse, appunto, le telepromozioni e tutta una serie di altri “vantaggi”. Giusto il necessario per pagarsi l’affitto e uscire qualche a cena, no?

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *