Euro 2012. Ai quarti sarà Italia-Inghilterra: la storia è dalla parte degli azzurri

By on giugno 20, 2012
Quarti di finale Euro 2012: domenica sarà Italia-Inghilterra

text-align: justify”>Quarti di finale Euro 2012: domenica sarà Italia-Inghilterra

Speciale Europei di calcio 2012 de Lanostratv – Alla fine, tra le tre candidate Ucraina, Francia e Inghilterra, ad affrontare la sempre affascinante sfida con l’Italia saranno gli inglesi di Roy Hodgson, che si giocheranno domenica i quarti di finale di Euro 2012 con gli azzurri di Cesare Prandelli. L’Inghilterra, infatti, ha chiuso il girone D accaparrandosi il primo posto: un successo che ha portato la squadra dritta alla sfida con i secondi classificati del giorne C, ovvero la nostra Nazionale. E se la  scaramanzia nel calcio è un fattore sempre presente, soprattutto in competizioni coì importanti, stavolta i numeri potrebbero far pensare ad una sfida non proprio ricca di significato per gli azzurri, visto lo scarso numero di precedenti tra le due squadre: gli incontri tra Italia e Inghilterra sono stati in tutto 22, tra cui 9 vittorie italiane, 7 inglesi e 6 pareggi.

Nonostante sia risaputo che le statistiche su un campione così piccolo sono poco affidabili, ci consola comunque l’idea che il bilancio sia a nostro favore, soprattutto considerando il trend degli ultimi tempi. Infatti, per circa quarant’anni l’Italia ha trovato serie difficoltà ad imporsi sui rivali inglesi: dal 1933 fino agli anni Settanta, gli azzurri collezionarono 4 pareggi e altrettante sconfitte contro i padri fondatori del calcio, la più famosa delle quali avvenne nel 1934 a Wembley, quando l’Italia era campione del mondo in carica. Poi la tendenza cominciò ad invertirsi: nel 1973 la nostra Nazionale si riscattò prima in amichevole a Torino (2-0 con goal di Anastasi e Capello) e poi alcuni mesi dopo, di nuovo a Wembley, dove Capello ci regalò la vittoria in zona Cesarini.

foto-inghilterra-rooney

Così iniziò una lunga serie di successi da parte degli azzurri, a partire dal primo incontro ufficiale tra le due nazionali (tutti i precedenti furono solo amichevoli), con la qualificazione ai mondiali d’Argentina 1978 che l’Italia conquistò proprio a danno degli inglesi. Poi toccò all’unico precedente europeo, quello del 1980 giocato proprio in Italia, e all’unico precedente mondiale, nel 1990 di nuovo in Italia, quando gli azzurri si aggiudicarono il terzo posto con la vittoria per 2-1 con goal di Baggio e Schillaci. L’ultimo incontro, infine, dopo la nuova vittoria a Wembley nel 1997 con goal di Zola, fu l’amichevole del 2002 vinta per 2-0 con la doppietta di Vincenzo Montella. Risultati, questi, che fanno ben sperare, ma affidarsi alla tradizione è solo magra consolazione: l’Inghilterra è una squadra tosta, con giocatori di qualità come Rooney, Terry e Gerrard, certamente tra i migliori al mondo nei rispettivi ruoli. Starà a Prandelli e ai suoi dimostrare se la storia conta davvero qualcosa oppure no.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *