Euro 2012. Andrea Pirlo su Italia-Germania: “Hanno paura di noi”

By on
Pirlo: "Pallone d'Oro impossibile con Messi e Ronaldo"

text-align: center”>Euro 2012. Pirlo: "Pallone d'Oro impossibile con Messi e Ronaldo"

Speciale Europei di calcio 2012 de LaNostraTv – Improvvisamente, tutti gli sguardi sono puntati su di lui. Andrea Pirlo, l’eroe del match con l’Inghilterra che col suo cucchiaio ai rigori ha portato gli Azzurri in semifinale, si è presentato in conferenza stampa a Cracovia per raccontare le sue impressioni sulla gara passata e quella da giocare, la semifinale contro la Germania di Loew in programma giovedì. Proprio il c.t. dei tedeschi ha dichiarato di aver visto in questi Europei un’Italia molto forte non solo in difesa, come di tradizione, ma anche in attacco. Pirlo, consapevole delle possibilità degli Azzurri, conferma l’impressione del mister rivale: “Siamo forti in tutti i reparti, l’abbiamo dimostrato. Imposteremo la partita sul possesso palla, come abbiamo fatto con l’Inghilterra. Cercheremo di avere la meglio, sarà una bella semifinale com’è giusto che sia“. Molti giornali tedeschi hanno pubblicato in prima pagina le foto di Andrea e del suo cucchiaio beffardo, elogiando il centrocampista per le sue ultime prestazioni: “E’ un grande onore, vuol dire che hanno apprezzato la mia gara contro l’Inghilterra. Essere sulla copertina di un giornale straniero vuol dire che non sono poi così convinti di farcela, sanno che l’Italia può fare paura“.

Una sfida, quella di giovedì, che richiama alla mente dei tifosi azzurri la gloriosa semifinale dei Mondiali del 2006, da molti considerata la partita più emozionante di quel torneo che ci incoronò campioni del Mondo, vinta dall’Italia per 2-0 ai tempi supplementari. Un momento storico di cui Pirlo fu protagonista: “La Germania è una grande squadra, la loro impostazione tattica è più o meno la stessa del 2006 e la nostra voglia è uguale a quella che avevamo al Mondiale, l’unica differenza è che lì giocavamo in casa loro. Vengono da 4 o 5 anni di altissimo livello e dimostrano sempre di essere competitivi fino alla fine“. L’Italia insomma, nonostante tutto fa paura, e sicuramente tanti dei nostri avversari hanno sperato di vederci tornare a casa già a chiusura del girone. E invece la nostra Nazionale ha acquisito sempre più personalità in campo. Ma questo potrebbe non bastare, perchè di fronte non troveremo di certo degli agnellini, bensì giocatori come Ozil: “è il fulcro del gioco della Germaniaavverte Pirlo – dobbiamo stare attenti a lui e ai tantissimi campioni che hanno“.

pirlo-cucchiaio

Negli ultimi giorni Andrea Pirlo è stato letteralmente sulla bocca di tutti, compresi i suoi compagni azzurri: “Ringrazio Francesco per quello che ha detto, è bello ricevere messaggi da un amico e un grande giocatore come lui” dice riferendosi a Totti, di cui ha emulato lo storico cucchiaio, mentre del capitano Buffon ha elogiato il grande senso di squadra e la capacità di infondere sicurezza ai compagni. Il nome di Pirlo è stato accostato da molti a quello del possibile vincitore del prossimo Pallone d’Oro, ma il centrocampista non sembra ottimista a riguardo: “Finché ci saranno Messi e Ronaldo sarà impossibile arrivare davanti a loro“. Ma questo significativo accostamento per il regista azzurro è certamente lusinghiero: quel colpo di genio sfoderato contro l’Inghilterra, il cucchiaio battuto contro Hart ai calci di rigore, lo ha consacrato definitivamente sulla scena internazionale. “Non mi alleno a tirarli così – spiega Pirlo – non so nemmeno io che cosa sarebbe successo se avessi sbagliato, appena ho visto il portiere sdraiato ho cercato quel colpo lì. Era molto sicuro di sè, e ci è servito fargli abbassare un po’ le arie“. Missione decisamente compiuta.

 

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *