Euro 2012. Buffon fiducioso: “Abbiamo le stesse chance dell’Inghilterra”

By on giugno 23, 2012
Buffon: "Gli inglesi sanno come vincere"

text-align: center”>Buffon: "Gli inglesi sanno come vincere"

Speciale Europei di calcio 2012 de LaNostraTv – A pochi giorni dal quarto di finale Italia-Inghilterra di Euro 2012, anche Gigi Buffon, in conferenza stampa a Cracovia insieme ai suoi compagni di reparto De Sanctis e Sirigu, ha raccontato le sue impressioni sulla difficile sfida che aspetta la sua squadra: “Abbiamo le loro stesse possibilità di vincere” assicura il capitano azzurro riferendosi agli avversari inglesi. “Non siamo i favoriti – come invece dichiarò il più fiducioso Bonucci qualche giorno fa – ma l’Italia ha il grande pregio di riuscire ad equilibrare tutte le partite che gioca, sia con gli avversari più forti che con quelli più deboli. Siamo due squadre che cercano di riprendere il prestigio che è venuto meno negli ultimi anni. Saranno gli episodi a fare la differenza“. Dopo aver ammesso di essere spaventato all’idea di giungere ai calci di rigore (forse a causa del brutto precedente di Sudafrica 2010), Buffon dimostra di avere le idee ben chiare su chi avrà di fronte domenica: “Hart (portiere dell’Inghilterra, ndr) insieme a Neuer e Sirigu, è un portiere che può segnare un’epoca molto importante nel calcio internazionale. Rooney per il carisma che ha è un trascinatore. Con lui, Terry, Gerrard e Cole l’Inghilterra sa come vincere“.

Poi passa, sempre con occhio critico, all’analisi della sua squadra e del percorso degli Azzurri in questo Europeo:Il nostro calcio non è mai in una situazione di serenità totale, siamo abituati a convivere con i problemi. Ma a noi interessa riscattare la magra figura fatta in Sudafrica e possibilmente stupire i nostri tifosi, senza porsi limiti: sappiamo di non essere i più forti, ma abbiamo le stesse possibilità degli altri“. Secondo il numero uno della Nazionale, infatti, l’Italia non è certo la favorita per la vittoria di questi Europei (“se dicessi il contrario sarei da ricoverare“, scherza Buffon), mentre Spagna e Germania hanno oggettivamente una marcia in più rispetto a tutte le altre formazioni in gara. Ma quel che è certo è che gli azzurri vogliono vincere, o quantomeno arrivare più lontano possibile: “noi non partiamo battuti“, assicura Buffon.

buffon-prandelli

Infine il portierone della Juventus si lascia andare a qualche considerazione riguardo il suo compagno di squadra Antonio Cassano, il quale ha già raccontato ai cronisti di essere molto amico di Gigi e di stimarlo in modo particolare: “Con Antonio c’è un rapporto di stima e amicizia calcisticaspiega Buffonmi piace la sua sana follia, mi piace il suo modo di esprimersi e di rapportarsi con i compagni, forse a volte un po’ stravagante. Dopo un passato turbolento ora possiede dentro di sé delle spiccate doti di leadership che neanche lui probabilmente conosce“. Dopo aver tifato Grecia nel quarto di finale che si è giocato ieri, Buffon sembra pronto ad affrontare le grandi squadre che proseguono il loro cammino  in Europa, con un occhio di riguardo per le due favorite Germania e Spagna: “Finchè saranno ancora in gara – ammette il capitano – risulterà difficile parlare di trionfo“.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *