Euro 2012: conferenza stampa di Cassano, Cecchi Paone fa i nomi!

By on giugno 13, 2012
Antonio Cassano

text-align: center”>Antonio Cassano

Antonio Cassano è famoso, oltre che per le sue qualità calcistiche, anche per la capacità di calamitare l’attenzione dei giornalisti fuori dal campo e di trasformare, in ultima analisi, ogni sua conferenza stampa o intervista in una sorta di spettacolo. Lo ha fatto ieri, in sala stampa, quando ha ‘intrattenuto’ i presenti con alcuni commenti riguardanti il tema ‘omosessuali in Nazionale‘. Lo spunto è stato la dichiarazione di Alessandro Cecchi Paone, secondo il quale tra i 23 azzurri ci sarebbero due omosessuali non dichiarati. Antonio Cassano ha così chiosato: “Froci in Nazionale! Spero di no! Problemi loro comunque. E menomale che non voglio dire quello che penso!”

Dichiarazioni, queste, che hanno sollevato un polverone. Il fantasista di Bari Vecchia è stato tacciato di omofobia; lui ha però respinto le accuse scusandosi con un comunicato stampa. Ha anche aggiunto che non voleva offendere nessuno. Nel frattempo sono esplose le critiche. Nichi Vendola c’è andato giù pesante dichiarando che “tutto ciò dimostra che i giocatori sono solo straricchi e straignoranti”.

Il mondo del calcio, sponda tifosi, è spaccato. C’è chi difende Cassano, dicendo che il termine che ha usato è semplicemente dialettale e quindi scevro da coloriture offensive. C’è però chi lo considera un grave scivolone e un perfetto esempio di intolleranza e omofobia. Forse sarebbe meglio che pensasse a Italia-Croazia, dicono altri.

Alessandro Cecchi Paone

Alessandro Cecchi Paone si è comunque scatenato. Ha dichiarato che per certo ci sono almeno due gay in Nazionale. Lo sa perché con uno ci è andato a letto e l’altro è amico del suo ‘amante azzurro’. Ha anche fatto i nomi dei ‘metrosessuali’, definiazione che identifica persone di sesso maschile che hanno l’ossessione dell’aspetto fisico e lo curano (anche con prodotto cosmetici) in maniera inusuale rispetto alla media. I nomi sono quelli di Abate, Montolivo e Giovinco.

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *