Euro 2012: ecco la formazione anti-Spagna. De Rossi al centro della difesa

By on giugno 7, 2012
La Nazionale italiana di calcio

text-align: center”>La Nazionale italiana di calcio

Cesare Prandelli ha in mente di rivoluzionare la squadra. Se non nei giocatori, sicuramente nel modulo. La sconfitta rimediata malamente contro la Russia gli ha imposto serie riflessioni e gli ha messo più di qualche pulce nell’orecchio: il centrocampo nella formula 3+1 non garantisce protezione sulle fasce, quattro uomini di qualità sono troppi in mezzo al campo e via dicendo. E allora spazio al 3-5-2 si marca juventina. Ma dagli allenanti di questi giorni è emerso qualcosa in più.

Cesare Prandelli ha infatti intenzione di arretrare Daniele De Rossi nella linea dei difensori e di inserire un centrocampista capace soprattutto di rubare palloni. Il nostro avversario sarà la Spagna (clicca qui per sapere di più sul nostro girone), palleggiatrice per eccellenza, dunque è fondamentare avere più uomini possibili in grado di frantumare le trame offensive altrui. Va da sé lo spostamento a centrocampo dei terzini, Maggio e Balzaretti, comunque pronti a ripiegare. A sinistra, al posto del palermitano, qualcuno aveva favoleggiato l’inserimento di Giaccherini, che nella Juventus occupa proprio quel ruolo. Il giocatore, però, è un po’ troppo offensivo per i piani di Prandelli.

Ecco la formazione che, salvo sorprese, dovrebbe scendere in campo contro la Spagna: Buffon; Bonucci, De Rossi, Chiellini; Maggio, Nocerino, Pirlo, Marchiso, Balzaretti; Cassano, Balotelli.

Antonio Nocerino

Che dire? Tutto appare molto equilibrato, soprattutto in relazione agli obbiettivi di Prandelli. Ciononostante, permangono alcuni dubbi. Negli ultimi giorni, infatti, si è messo in grande risalto Sebastian Giovinco. Se la ‘formica atomica’ dovesse guadagnarsi in extremis il posto da titolare, sarebbe Antonio Cassano a farne le spese. Un’altra ipotesi è quella di Chiellini al posto di Balzaretti, e Ogbonna a prendere il posto del primo in difesa. Se Cesare Prandelli opterà per un assetto maggiormente difensivo c’è possibilità che la cosa si realizzi. Infine, c’è incertezza per il posto di interno al fianco di Pirlo e Marchisio. In pole è Nocerino, seguito da Montolivo e da Thiago Motta.

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *