Euro 2012. Gli Azzurri si preparano a battere la Germania. De Rossi promette: “Voglio esserci”

By on giugno 28, 2012

text-align: justify”>Europei 2012: infortunati Chieelini e de Rossi forse in campo con la Germania

Speciale Europei di calcio 2012 de LaNostraTv Oggi è il grande giorno, quello della semifinale di Euro 2012 tra Italia e Germania, che sarà certamente una delle sfide memorabili di questo torneo. E mister Prandelli è ancora a lavoro per preparare il match, essendo alle prese con i dubbi sulla formazione che lo hanno accompagnato sin dal termine del quarto di finale con l’Inghilterra. Dubbi molto seri, che riguardano non solo chi scenderà in campo, ma più precisamente chi sarà in grado di farlo. Perché il problema infortunati in casa Azzurri non è ancora del tutto risolto e il breve tempo che i ragazzi hanno avuto a disposizione per recuperare le energie (sono stati in molti a criticare il calendario Uefa, primo fra tutti Prandelli) di certo non ha aiutato.

Il c.t. azzurro, proprio per dare una mano ai suoi ragazzi, ha limitato al minimo gli allenamenti per i giocatori scesi in campo nei quarti. Anche il professor Castellacci, responsabile medico della Nazionale, si è espresso al riguardo: “C’è uno stato generale di stanchezza compatibile con lo stress fisico ed emotivo a cui siamo stati sottoposti nei quarti“. Uno stress dal quale i rivali tedeschi, invece, hanno recuperato avendo goduto generosamente due giorni in più di riposo. I tre titolari a rischio Germania sono Abate, Chiellini e De Rossi. I primi due hanno velocemente recuperato dai rispettivi acciacchi (“Chiellini ha una volontà di ferro, la stessa che aveva Gattuso in Germania” ha affermato Castellacci), e sono quindi destinati, salvo sorprese, ad essere schierati come terzini per contrastare l’offensiva tedesca. Mentre, a centrocampo, anche per Daniele De Rossi, che ha abbondanto a partita in corso il match con l’Inghilterra, sembrano esserci buone probabilità di giocare.

daniele-de-rossi

Per De Rossi, come per Abate e Chiellini, lavoreremo sino all’ultimo con la speranza di metterli a disposizione di Prandelli” assicura ancora Castellacci, ma le parole più confortanti arrivano dal diretto interessato: “Non è solo il mal di schiena ha spiegato Daniele De Rossiho anche altri piccoli problemi, ma sono fiducioso e spero di recuperare. Partite come queste non si possono perdere, soprattutto se è Italia-Germania che vale la finale dell’Europeo“. Il centrocampista è apparso molto determinato e ha tutta l’intenzione di aiutare i suoi compagni di squadra in questa impresa: “Non si tratta di essere guerrieri o eroi, solo di essere professionali. Non rinuncio mai a giocare, qualunque che sia la partita“. Ma questa sarà una partita speciale, che farà affiorare inevitabilmente tanti ricordi nella mente dei tifosi: “Nel 2006, anche se non giocavo, fu una sfida epica contro la Germania. Vedo delle similitudini, perché anche allora erano favoriti. Speriamo di rendere anche la semifinale di domani una serata storica“.

E l’Italia ha tutte le carte in regola per farlo. In primis, il suo regista: “Quando una squadra ha un giocatore come Andrea Pirlo è normale che ci sia un occhio di riguardo dagli avversari. Abbiamo anche altri giocatori in grado di far male, anche se lui è quello che sta dando più continuità“. Infine, poche parole per liquidare lo scambio di battute con Mario Balotelli: “Con Mario non è successo niente – spiega De Rossi – abbiamo parlato e ci siamo chiariti (…) Problemi con il gruppo? Lo trattiamo come un semplice compagno di squadra, si parla tanto di lui solo perché ha grandi qualità“.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *