Euro 2012. L’Italia batte la Germania su tutti i fronti: il Paese è in delirio per gli Azzurri

By on giugno 29, 2012
EURO-2012-ITALIA-GERMANIA

text-align: justify”>Europei 2012: Italia batte Germania

Speciale Europei di calcio 2012 de LaNostraTv – Solo un mese fa nessuno avrebbe scommesso sul successo della nostra Nazionale. Forse gli stessi azzurri, consci dei propri limiti, non avrebbero osato sperare di arrivare così lontano. E invece si vede che la capacità degli italiani di dare il meglio di sè nelle situazioni difficili non è solo un luogo comune. E invece la formazione di Prandelli ha battuto la grande favorita del torneo, la Germania che approdava a questo torneo con il record di 15 vittorie consecutive in altrettante gare ufficiali. Così, in novanta minuti, tutte le critiche si sono dissolte: quelle alla difesa lacunosa, all’attacco incapace di finalizzare con frequenza e continuità, all’attesa che il centravanti su cui Prandelli ha puntato tutto si sbloccasse e segnasse. In quei novanta minuti, nella serata di Varsavia, gli azzurri hanno vinto meritatamente innalzando un muro contro l’armata tedesca (che riesce a segnare solo con un calcio di rigore), il centrocampo azzurro è salito in cattedra attaccando gli spazi a sostegno delle due punte e Supermario Balotelli ha dimostrato tutta la sua potenza fisica con una doppietta che ha il sapore della rivincita. E non solo per lui.

In Italia è esplosa la gioia dei tifosi nelle piazze di Roma, Milano, Napoli e di tutte le piccole e grandi città in cui i maxischermi hanno trasmesso la vittoria degli azzurri, con uno stuolo di bandiere tricolori, cori e caroselli per le strade che ricordano i festeggiamenti della semifinale dei Mondiali 2006, quando abbiamo conquistato la finale proprio battendo la Germania. Un’euforia liberatoria, che ha stemperato la tensione di questo incontro storico e fortemente simbolico. Perchè seppur ottimisti, in pochi avrebbero scommesso su un incontro che ha visto l’Italia dominare il campo e costringere i tedeschi a giocare sulla difensiva, impartendo loro l’ennesima lezione di calcio.

foto-italia-germania

E’ soddisfatto e orgoglioso anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che in queste settimane non ha mai fatto mancare il proprio appoggio alla nazionale e che ha ringraziato ancora una volta gli azzurri per la vittoria sulla Germania. ”Questa è un’impresa senza aggettivi – ha dichiarato il Capo dello Stato nel suo messaggio allo spogliatoio azzurro – non ci sono parole per dirvi quanto siete stati grandi‘. A fargli eco, un raggiante Giovanni Petrucci, presidente del Coni: ”Lo spread lo detta la Nazionale italiana di calcio. Stiamo facendo divertire e gioire tutti gli italiani”. Una specie di finale anticipata per noi italiani, dunque, che si è svolta in concomitanza con un altro appuntamento europeo di primaria importanza: al vertice salvaeuro ha vinto la linea di un altro Mario, il premier Monti, che è riuscito a portare a casa un ottimo risultato con una trattativa lunga e laboriosa, culminata nell’intesa sulla crescita e  sullo scudo antispred raggiunta all’alba di stamattina. Una doppia vittoria per in nostro Paese, sublimata sul campo e nei palazzi del potere di Bruxelles.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *