Euro 2012. Prandelli, orgoglioso della vittoria azzurra, pensa già a Italia-Spagna

By on giugno 29, 2012
Prandelli: "Troveremo i punti deboli della Spagna"

text-align: center”>Euro 2012. Prandelli: "Troveremo i punti deboli della Spagna"

Speciale Europei di calcio 2012 de LaNostraTv – Un raggiante Cesare Prandelli si è presentato a Cracovia in conferenza stampa, accolto dagli applausi e dai complimenti dei giornalisti, all’indomani della vittoria nella semifinale di Euro 2012 contro la Germania. La Nazionale si è dimostrata  all’altezza della competizione e il merito è tutto dei ragazzi che hanno profuso grande impegno in queste settimane e del mister che li ha guidati e sostenuti dando loro tutte le motivazioni di cui avevano bisogno. E i risultati in campo sono arrivati: il nostro c.t. si sente “molto orgoglioso di questa squadra, che ha capito l’importanza di rappresentare un Paese all’estero“. Riguardo all’incontro con la Germania, Prandelli può essere soddisfatto: “è stata una partita molto ben preparata, l’interpretazione dei ragazzi è stata straordinaria, abbiamo avuto poco tempo per lavorarci ma l’abbiamo sfruttato bene. Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi“.

Ma ora c’è giusto il tempo di pensare alla finale di domenica con le superfavorite Furie Rosse: “Spero di poter preparare bene la finale contro la Spagna, anche se abbiamo un solo giorno cercheremo di capire e trovare i loro punti deboli come abbiamo fatto contro la Germania – assicura Prandelli – Non sarà facile perché quella iberica è una squadra che ha vinto Europei e Mondiali negli ultimi 4 anni, è un punto di riferimento sotto tutti i punti di vista. Però ci siamo anche noi“. Ormai il c.t. azzurro mostra piena fiducia nei suoi ragazzi, sperando di averli tutti a disposizione per la partitissima: il punto della situazione sugli infortunati sarà stilato dopo l’allenamento defatigante del post Italia-Germania.

foto-italia-germania

In vena di emozioni da ripercorrere, Prandelli racconta poi il cammino della sua Nazionale lungo l’Europeo, tra problemi e diffidenze che ora sembrano solo un lontano ricordo: “Quando abbiamo iniziato la nostra avventura a Coverciano sapevamo di stare preparando una competizione europea difficile ma di voler essere comunque protagonisti, e per esserlo dovevamo far capire che la nostra squadra aveva un suo stile nello stare in campo. Questo stile lo abbiamo ampiamente dimostrato e a farne le spese sono state Nazionali del calibro di Inghilterra e Germania, quest’ultima affondata dalla doppietta di SuperMario Balotelli, per il quale Prandelli spende parole di affetto e stima: “Sono soddisfatto della sua prestazione, per aver lavorato per la squadra, per la sua capacità di leggere la partita, perché non è soltanto l’attaccante che qualcuno ha dipinto“.

Le vittorie degli Azzuri sono state il frutto della lungimiranza tattica di Prandelli, che ha fatto scelte coraggiose scommettendo sull’attacco a due Cassano-Balotelli e schierando in campo alcuni dei suoi migliori elementi nonostante gli infortuni. Meriti che ormai gli sono riconosciuti internazionalmente, anche se non è ancora certa la sua permanenza sulla panchina azzurra: “Negli ultimi due mesi sto facendo fatica, al di là dell’ottimo rapporto che ho con la squadra e con la Federazione; ma ho fatto un semplice discorso sulla qualità della vita, poi farò le mie valutazioni” dichiara il mister riferendosi alla possibilità di guidare la Nazionale ai prossimi Mondiali. Nazionale che, ovviamente, sarebbe più che felice se il c.t. restasse al suo posto, così come ha dimostrato il capitano Buffon preoccupandosi di come stesse vivendo questi momenti e delle voci sul suo futuro: “Questa mattina Gigi mi ha chiesto cosa stesse succedendo, e io gli ho spiegato quello che ho spiegato a voi; mi ha fatto molto piacere che si sia interessato a questo argomento“.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *