Italia-Croazia 1-1, Marchisio sale in cattedra

By on giugno 15, 2012
Claudio Marchisio, centrocampista

text-align: center”>Claudio Marchisio, centrocampista

Gli Azzurri, ieri, hanno giocato bene. Il pareggio con la Croazia ci getta sì in una prospettiva di incertezza e di inquetudine. Il pareggio, inoltre, rivela concreti problemi in fase realizzativa: facciamo gioco – e anche di qualità – ma segniamo poco. Prendere un gol può starci, segnare solo uno, con Cassano, Balotelli, Giovinco e Di Natale nella rosa degli attaccanti, no.

Le notizie positive però ci sono. La prova del centrocampo nel suo complesso è stata ottima (clicca qui per le pagelle).. Pirlo illumina il gioco e ci regala gol (tramite assist o rete diretta). De Rossi – anche se in difesa – copre e imposta. Marchisio, infine, interdisce e crea e si presenta spesso davanti al portiere. Questo è l’anno della maturazione definitiva del mediano juventino che a ventisei anni si impone come uno dei centrocampisti migliore d’Italie e forse d’Europa. Claudio Marchisio, infatti, viene da una stagione trionfale: scudetto con i bianconeri e ottime prestazioni. Insieme a Pirlo e Vidal ha formato il centrocampo migliore d’Italia.

Claudio Marchisio è titolare nella Juventus da almeno un paio d’anni. Ma solo quest’anno ha trovato continuità nel gioco. Si è anche scrollato di dosso la qualifica di “tardellino” e il paragone con lo storico campione del mondo 1982: ha trovato una sua identità e una sua personalità.

Claudio Marchisio

La storia in Nazionale di Claudio Marchisio è invece un po’ più travagliata. Ha fatto tutte le trafile delle giovanili. Nel 2009 è stato perno del centrocampo degli Azzurrini che son stati eliminati dalla Germania proprio in semifinale. Nel 2010, invece, la più sfortunata delle spedizioni mondiali. Passato in ‘prima squadra’ è stato schierato spesso fuori ruolo dal commissario tecnico Lippi (prima trequartista, poi ala sinistra) e ha offerto prestazioni opace. Ora, anche in Nazionale, ha trovato la disposizione giusta in campo e, di conseguenza, continuità.

About Giuseppe Briganti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *