La Polanco lancia il cd Bunga bunga: Berlusconi e il suo “Cattivona” nella nuova hit estiva

By on

text-align: center”>Marysthell Polanco lancia il cd bunga bunga con Cattivona

E’ la regola del massimo profitto col minimo sforzo: le Olgettine lo sanno bene, anche dalle situazioni più assurde si può ricavare sempre qualcosa, basta davvero poco. E Marysthell Polanco, la più scaltra e arrivista delle ragazze che formavano (o formano ancora, non lo sappiano) l’harem dei dopocena dell’ex presidente Silvio Berlusconi, in questo è maestra. Dopo aver confessato in Tribunale, durante un’udienza del processo Ruby, le sue abitudini con l’ex Premier (organizzava per lui spogliarelli sexy travestita da Obama o da Ilda Boccassini, pm dello stesso processo in corso), adesso si è inventata una nuova trovata pubblicitaria, stavolta puntando sulla musica. Le intercettazioni acquisite agli atti del processo in cui il Cavaliere è imputato di concussione e prostituzione minorile finiranno infatti in un cd edito dalla stessa Polanco, che riadatterà le conversazioni telefoniche (pubblicate a decine dal sito Repubblica.it) in versione rap.

L’annuncio della prossima uscita discografica è arrivato ai microfoni del programma radiofonico La Zanzara, di cui la starlette è stata ospite: il pezzo forte dell’album sarà Cattivona, uno dei tanti modi affettuosi con cui il Cav. era solito apostrofare le sue amiche del cuore. Una canzone destinata a diventare, nelle intenzioni della Polanco, la hit dell’estate. “E’ già pronta” ha dichiarato la ragazza, che ha inciso un intero album con il suo gruppo, “insieme ad altre canzoni tipo ‘Bunga Bunga’, dove io dico I love Bunga Bunga, J’aime Bunga Bunga, insomma, in tutte le lingue…“. Come avrete intuito, il titolo del cd sarà proprio Bunga bunga e avrà per tema le allegre notti di Arcore. Nel brano in questione si sentirà anche la voce di Silvio Berlusconi: la showgirl infatti ha ottenuto l’autorizzazione del Cavaliere.

marysthelle-garcia-polanco

Nell’intervista a Radio24 la Polanco torna a parlare dei travestimenti che era solita organizzare durante le cene ad Arcore e che, a suo dire, l’ex presidente del Consiglio gradiva parecchio. Quando è stata interrogata in aula a Milano e ha raccontato i sui numerosi show nei panni della Boccassini,  solo per un caso la pm era assente (fino a pochi minuti prima aveva interrogato il ragionier Spinelli sui movimenti di denaro milionari tra Berlusconi e le Olgettine). Un vero peccato, confessa Marysthell: “Volevo dirlo quando la Boccassini era in aula, purtroppo quel giorno era assente. L’ho fatto davanti a Berlusconi più di una volta – spiega la showgirl riferendosi ai suoi sexy strip – con parrucca rossa, occhialini, toga e codice in mano. Sotto solo un completo intimo, stile burlesque“. Intanto la Polanco si prepara a lanciare la sua hit estiva, convinta che le sue telefonate col Premier le frutteranno una fortuna.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *