Le Stelle di Euro 2012: Van Persie firma con la Juve? “E’ una grande squadra, voglio vincere”. La moglie: “Torino sì, Manchester no”

By on giugno 4, 2012

text-align: center”>Juve Van Persie foto

Speciale Europei 2012 de LaNostraTvRobin Van Persie sarà uno dei grandissimi protagonisti di questo Europeo 2012. L’attaccante olandese non è mai stato probabilmente tanto in forma come oggi: lo conferma, se mai ce ne fosse bisogno, la doppietta (nel primo tempo all’11, e al 29’ su rigore) realizzata con l’Olanda ieri sera ai danni dell’Irlanda del Nord, travolta per  6 a 0 dagli Orange. L’attaccante è anche reduce da una stagione straordinaria in Inghilterra, dove milita nell’Arsenal (forse ancora per poco): 30 gol nell’ultimo campionato (capocannoniere indiscusso della Premier), 38 partite giocate, saltati appena 278 minuti su 3612, un gol ogni 111 minuti, 141 conclusioni, 82 nello specchio e 9 assist. Van Persie si presenta così con il migliore dei biglietti da visita alla prossima competizione europea, ai nastri di partenza il prossimo 8 Giugno: l’Olanda, una delle candidate alla vittoria finale, sarà impegnata nel Girone B (uno tra i più difficili) contro Germania, Portogallo e Danimarca, contro la quale debutterà sabato 9 alle ore 18.00. “È quando si arriva alle grandi sfide che bisogna fare qualcosa in più per deciderle -ha dichiarato l’attaccante al Sunday MirrorPer me, il prossimo big match sarà quello con la Danimarca in Ucraina. Quest’anno ho più esperienza e vengo da un’ottima stagione con l’Arsenal. Fisicamente mi sento benissimo. Non ho più bisogno di tanto tempo per recuperare tra una gara e l’altra“. Poi aggiunge: “Posso solo dire che la mia intenzione è di giocare un grande Europeo e di vincerlo. E poi di continuare a vincere in Champions. La Juve? E’ una grande squadra, certo “.

Delle sue straordinarie qualità se ne è sicuramente accorta anche la Juventus, che è da anni alla ricerca del famigerato Top Player, ovvero di un attaccante puro, che sappia centrare la porta ogni volta che ne ha l’occasione ma che al contempo non alteri gli equilibri installati da Antonio Conte nel corso di una stagione da record. Un giocatore che manca alla Juve probabilmente dai tempi di Trezeguet, e che mai come quest’anno, in vista della Champions League, sarebbe di fondamentale importanza. Marotta e Paratici hanno in cima ai loro desideri proprio l’attaccante olandese, da otto anni in Premieri League: di sicuro non vorranno farselo sfuggire, vista anche una certa disponibilità economica. Ed è proprio la questione economica il principale ostacolo alla firma di Van Persie in bianconero, benché, come dichiarato dall’attaccante, per lui non contino soltanto i soldi, ma anche la vittoria. A fronte di una richiesta di ben 8 milioni di euro a stagione, la Juve potrebbe arrivare a offrirne “soltanto” 6, poiché il proprio statuto interno non prevede compensi superiori ai 5 milioni più eventuali bonus per non alterare eccessivamente gli equilibri dello spogliatoio. D’altro canto, il prezzo per il cartellino dell’attaccante non dovrebbe superare i 25 milioni di euro (benché l’Arsenal ne chiederà 30), poiché il contratto è in scadenza la prossima estate: un prezzo davvero conveniente per un giocatore di questo livello.

Agnelli lo sa bene, ed è per questo che punterà su altre “argomentazioni” per sedurre Van Persie e strapparlo così alla spietata concorrenza del Manchester di Mancini, fortemente interessato all’attaccante e per giunta in grado di soddisfare qualsiasi richiesta di ingaggio: alla Juventus Van Persie sarebbe la punta di diamante del club, al centro di un progetto tanto ambizioso quanto impensabile soltanto un anno fa. Inoltre vestirebbe la storica maglia numero 10, quella di Alex Del Piero, andando ad occupare quel posto che per i tifosi bianconeri significa tanto, e concluderebbe probabilmente la sua carriera a Torino, vista anche l’età (non avanzatissima, certo, ma comunque importante per un calciatore: 29 anni ad agosto). Al City, invece, sarebbe soltanto “uno dei tanti“, l’ennesimo Top Player alla corte del Mancio. La faccenda verrà probabilmente risolta a breve, benché Robin e signora (che si è detta finalmente favorevole al trasferimento in Italia: “Io preferirei rimanere a Londra, ma Torino mi può andare bene. Manchester no“) siano già stati a Torino in grande incognita e abbiano visitato il nuovissimo Juventus Stadium. Il grande sogno bianconero resta dunque saldamente in piedi, benché non saranno abbandonate neppure per un istante le piste Higuain (in rotta col Real Madrid di Mou, ma per il quale il club chiede 40 milioni), Cavani (il preferito ci Conte ma al momento incedibile per De Laurentiis) e Suarez (al momento la possibilità più concreta e realizzabile). Ma Van Persie è Van Persie.

About Matteo

Nato e residente in provincia di Lecce, è il più giovane tra i Redattori de LaNostraTv.it. Frequenta il Liceo Linguistico e adora il calcio (ma solo quello in Tv), la lettura (in particolare la saga di 'Harry Potter' e la magica penna di J.K. Rowling), il mondo dell'Interior Design, la Filosofia, la musica e naturalmente la televisione . La passione per la scrittura e per il giornalismo ha sempre accompagnato il suo percorso scolastico e non. Per il futuro ha molti sogni e parecchie ambizioni, ma anche tanta confusione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *