Le stelle di Euro 2012: Wayne Rooney

By on giugno 22, 2012
foto del calciatore wayne rooney

text-align: center”>foto del calciatore wayne rooney

L’Inghilterra sarà la prossima avversaria dell’Italia ai quarti di finale degli Europei di calcio 2012. La partita si svolgerà domenica 24 giugno a partire dalle 20,45. Tifosi ma anche calciatori non possono fare a meno di pensare che l’incontro non sarà facilissimo. La squadra inglese ha tanti campioni, fra i quali spicca sicuramente il talentuoso asso del Manchester United Wayne Rooney, che al momento è fermo a una sola rete segnata nella classifica marcatori fin qui stilata. Abile nel tiro dalla lunga distanza e persino nel gioco aereo, ha un’ottima visione del gioco che gli permette di rientrare a centrocampo e in difesa senza grossi problemi. Noto per il suo carattere irruento e dotato di grande personalità, Rooney è nato a Liverpool nel 1985. E’ soprannominato The Wonder Boy, grazie al suo giovanissimo ma sontuoso esordio (a soli diciassette anni) in prima squadra, l’Everton. E’ qui che ha iniziato infatti la sua carriera calcistica nell’anno 2002-2003, segnando nella prima stagione sei gol in trentatre partite. Tanti se si considera che non è quasi mai partito titolare. La stagione successiva si è presentata più difficoltosa di quanto si aspettasse. Nonostante la maglia da titolare, infatti, è riuscito a segnare il suo primo gol soltanto a dicembre, contribuendo alla striscia si risultati utili consecutivi della sua squadra. Alla fine del campionato segnerà nove reti in trentaquattro presenze. La notizia più importante del mercato inglese di quell’anno fu proprio il suo trasferimento al Manchester United per la cifra di circa 39 milioni di euro e un contratto di sei anni. Nella prima stagione con la sua nuova maglia, Wayne Rooney ha giocato ventinove partite realizzando undici gol e partendo titolare ben ventiquattro volte. L’anno successivo grazie ai suoi diciannove gol in quarantacinque partite viene convocato in Nazionale per giocare i Mondiali in Germania.

foto-wayne-rooney-gol-all-ucraina

Nel campionato 2007-2008 è incappato in un brutto infortunio al piede destro. Questo però non gli ha impedito di tornare a fare coppia con Cristiano Ronaldo per far vincere ai Red Devils campionato e Champions League. Quell’anno The Wonder Boy ha segnato diciotto gol in ventiquattro presenze. A dicembre 2008, nella Coppa del mondo per club FIFA 2008, Wayne Rooney ha segnato tre gol diventando capocannoniere del torneo e portando la sua squadra a vincere la manifestazione. A maggio il Manchester viene sconfitto in finale di Champions League dal Barcellona, mentre l’attaccante è riuscito a segnare venti gol in tutto l’anno. Il 22 agosto 2009 Rooney ha segnato il suo centesimo gol mentre nel gennaio 2010 è stato nominato FA Premier League Player of the Month per la quinta volta in carriera. Nello stesso anno ai quarti di finale d’andata di Champions League contro il Bayern Monaco ha subìto un altro infortunio alla caviglia. Nella stagione successiva Wayne ha annunciato di voler lasciare la sua squadra perchè rimasto senza stimoli, suscitando le ire dei tifosi che si sono appostati sotto casa sua. Tra le polemiche ha poi deciso di rinnovare il contratto fino al 2015.

Nel febbraio 2011 ha ottenuto la vittoria nel derby contro il Manchester City siglando un gol in rovesciata che è stato riconosciuto come il migliore della storia della Premier League. Due mesi dopo è su tutti i giornali per gli insulti alle telecamere durante una partita. La Federcalcio lo accusa di linguaggio offensivo e lo squalifica per due giornate. Qualche settimana dopo un suo gol non riuscirà a fargli ottenere la vittoria della Champions League ancora contro il Barcellona. Nello scorso campionato, invece, The Wander Boy è stato nominato capitano del Manchester. Nel complesso, con questa squadra, ha vinto quattro campionati, tre FA Cup, quattro Community Shield, una Champions League e una Coppa del mondo per club FIFA. In Nazionale, invece, nella quale milita dal 2003, è stato il più giovane giocatore inglese ad avere segnato un gol, mentre negli Europei 2012 ha saltato le prime due partite per squalifica. In campo nella terza giornata del girone eliminatorio con il suo gol all’Ucraina ha contribuito al passaggio dell’Inghilterra ai quarti di finale.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *