Lorena Bianchetti pigliatutto: fuori Milo Infante nel nuovo “Settimana in famiglia”. Polemiche su Facebook

By on giugno 2, 2012
lorena-bianchetti settimana in famiglia

text-align: justify”>lorena-bianchetti settimana in famigliaMentre l’estate invade il piccolo schermo con le sue repliche, ai piani alti della Rai si fanno i conti con la stagione passata e con quella che verrà. Si allestiscono i palinsesti della prossima stagione e cominciano già a profilarsi i nomi dei grandi esclusi della tv 2012-13. Occhi puntati in particolar modo su Raidue, forse il canale più difficile di mamma Rai. Confusa da una programmazione un po’ promiscua, rivolta a un target non del tutto messo a fuoco, la seconda rete si appresta a farcire la sua giornata di serie tv e telefilm d’importazione mentre chiude un bilancio non troppo positivo della stagione passata. In netto calo ad esempio “L’Italia sul 2”, passata da un 11% accumulato con la conduzione Balivo-Infante a un rosicato 6% della stagione appena conclusa. Lo share si dimezza, le polemiche incalzano e urge quindi correre ai ripari. Come? Facendo fuori Milo Infante e promuovendo la Bianchetti.

Benzina sul fuoco. La querelle tra i due conduttori del rotocalco pomeridiano era già scoppiata qualche mese fa quando Infante aveva denunciato il suo ridimensionamento ad argomenti frivoli in favore dello spazio sempre maggiore della Bianchetti (a lei i fatti di cronaca come il naufragio della Concordia mentre a lui, giornalista, l’intervista a Cristina D’Avena). Troppi favoritismi aziendali, troppe le logiche politiche legate a questa scelta, si leggeva tra le righe di una lettera di Fezzi, legale di Infante. Ora, il carico a coppe. L’Italia sul Due cambia nome e diventa “Settimana in famiglia”. Da Settembre al timone ci sarà solo Lorena Bianchetti. Una bella soddisfazione per la conduttrice timorata di Dio che gongola sulla sua pagina Facebook: “grazie per questo viaggio, a settembre ci sarà una sorpresa”. Ma chi di Facebook ferisce di Facebook perisce, e così non tarda ad arrivare la replica di Infante.

la-bianchetti-agli-esordi

 “Cari amici, grazie per le tantissime manifestazioni di affetto e amicizia. Oggi, dall’M3 di Milano, andrà in onda l’ultima puntata de L’Italia sul 2. Dall’anno prossimo a tenervi compagnia tutti i pomeriggi troverete solo Lorena, e vi assicuro anche se a qualcuno sembrerà strano, che sarete in buone mani. Una decisione presa dall’attuale direzione di Rai 2 che ognuno di voi potrà valutare come meglio crede. Dal mio punto di vista vi lascio con dispiacere ma anche con la certezza che continueremo a “sentirci” e a confrontare le nostre idee almeno qui su Fb. Non tutte le battaglie si possono vincere, ma qualche volta combattere è un dovere al quale non ci si può sottrarre. E che finché hai qualcosa da dire non è mai finita. Un abbraccio”.

Nel frattempo l’ultima puntata dell’Italia sul 2 ha segnato un debolissimo 5.80% di share. Alla luce di questi numeri, la Bianchetti è la scelta migliore?

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

3 Comments

  1. lory

    giugno 2, 2012 at 13:04

    ma a chi piace la Binachetti? secondo me è insipida ,perchè non fanno un sondaggio per saèere a chi affidare il pomeriggio sul due?

  2. Stefano P.

    giugno 26, 2012 at 12:13

    Personalmente non ci trovo niente di strano nell’espulsione di Milo Infante dalla trasmissione “Italia sul 2”.
    Ho avuto il piacere di conoscerlo personalmente e credo che meriti molto di più!
    Milo Infante è un giornalista politico in primis, ed anche di quelli molto preparati.
    E’ un professionista di prim’ordine e lo si nota da come si pone nei confronti degli spettatori, dall’educazione, sobrietà e correttezza del suo agire davanti e dietro le telecamere.
    E’ un giornalista politico prestato all’intrattenimento.
    Il problema è che in Italia ci si ingegna a creare programmi contenitore come l’Italia sul 2 che solo tra un gossip e l’altro fanno informazione.
    A Milo Infante era deputata l’informazione seria di quel programma che è stata progressivamente soffocata, tanto da annichilire anche il conduttore stesso.
    Mi domando se qualcuno abbia qualche istante di tempo per fare un rapido paragone tra Milo Infante e gli altri mezzi busti dei TG nazionali o tra i conduttori di talk-shows serali. L’Italia e la sua tv (pubblica e privata) è in mano al bieco nepotismo e alla logica clientelare tanto tipica del bel paese.
    Che spazio si può dare ad un volto fresco, nuovo, preparato, che non necessiterebbe di “sponsors”, che non ha bisogno di alzare la voce o farsi vedere in spiaggia a torso nudo con la segretaria/velina, in un ambiente lavorativo dove questa è purtroppo norma?
    Nessuno!, questa è l’Italia dove si premiano le natiche rispetto alla testa…che sia per questo che siamo considerati così malamente???
    Milo Infante: l’ennesima occasione persa per fare un’informazione seria,sobria e pulita..peccato!

  3. Doris

    settembre 3, 2012 at 15:14

    mi dispiace tanto per Milo Infante,non meritava un simile trattamento.Garbato,professionale,preparato,ironico,divertente insomma l’uomo giusto al posto giusto,qualsiasi fosse l’argomento trattato.per capirci era da 10 e lode anche quando nonostante il suo calibro di giornalista si occupava dell’isola(mi faceva troppo ridere)soprattutto mai scontato.Non capisco perchè queste “Grandi menti Rai” si siano intestarditi sulla Bianchetti.Noiosa,scontata nelle sue faccine misericordiose ed addolorate.La Bianchetti ma perchè?Questa altro che Dio,con tutta stà fortuna (sottolineo non meritata)si è venduta l’anima,non so darmi altra spiegazione…RAI HAI PERSO UN OCCASIONE PER MIGLIORARE!!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *