Alessandra Mastronardi, arrestato lo stalker di sua sorella

By on luglio 25, 2012
foto alessandra mastronardi

text-align: justify”>foto alessandra mastronardiAlessandra Mastronardi, attrice di fiction in ascesa che ha trovato la notorietà grazie al ruolo di Eva ne I Cesaroni, ha vissuto una brutta esperienza di cui nessuno era a conoscenza, a parte i familiari e le persone a lei più vicine. Non l’ha riguardata in prima persona, ma è stata ugualmente molto pesante. Sua sorella, per mesi, ha avuto un incubo. Un incubo in carne e ossa. Uno spasimante indesiderato o ossessivo. Uno stalker, insomma.

All’inizio non sembrava offensivo e pericoloso. Ha subito manifestato un debole nei confronti della giovane donna, non ricambiato, ma certe cose capitano. Non si è arreso, ha cominciato un corteggiamento fatto di messaggini telefonici, mazzi di fiori, cose così. E anche questo capita. Avrebbe potuto essere anche un “coraggioso” tentativo di conquista nonostante i rifiuti ricevuti. Il fatto è che, con l’andar dei giorni, è cambiato. L’uomo è diventato insistente, onnipresente. E’ passato agli appostamenti sotto casa, in un quartiere di Roma, alle telefonate-incubo in tutte le ore del giorno e della notte. Alla continua richiesta di incontri, appuntamenti, contatti.

alessandra-mastronardi-e-marco-foschi

Lo stalker non si è fermato, non riusciva a controllarsi e riacquistare la lucidità. La sorella di Alessandra Mastronardi, che ha soltanto 21 anni, si è presto sentita – e giustamente – in pericolo. Anche perché lui è andato oltre. Sempre di più. Arrivando a fare pressioni sui familiari della ragazza e a minacciare addirittura la madre. A un certo punto, la vittima non ce l’ha fatta più e si è rivolta alla polizia per denunciare il corteggiatore molesto. L’uomo, M. A., 38 anni, è stato arrestato lo scorso lunedì 23 luglio per il reato di stalking. Nel pomeriggio si era nuovamente appostato sotto casa della ragazza, sperando di incontrarla. E invece ha trovato i poliziotti, che l’hanno subito fermato. Dovrà rispondere dell’accusa di “atti persecutori” prevista dal nuovo reato di stalking.

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *