Antonella Elia dona i 100mila euro vinti all’Isola ad Amnesty International

By on luglio 10, 2012
antonella elia amnesty international assegno

text-align: center”>antonella elia amnesty international assegno

Non sentivamo parlare di Antonella Elia della nona ed ultima edizione dell’Isola dei Famosi, edizione che l’ha vista addirittura vincitrice contro tutto e tutti. Ebbene la showgirl tutto pepe torna alla ribalta delle cronache giornalistiche con delle notizie che le fanno sicuramente onore, molto contrapposte a quelle più mondane che vedono protagonisti gli altri suoi ex naufraghi d’Isola come Guendalina Tavassi che sta riflettendo se fare un calendario hot o meno. L’Elia infatti ha deciso di devolvere l’intero premio vinto nel reality di Mamma Rai, per la cifra di 100 mila euro, e donarla ad uno degli enti di solidarietà italiani, ovvero Amnesty International.

Nel corso dell’incontro ufficiale nel quale è avvenuta anche la consegna dell’assegno gigante, la direttrice di Amnesty International Italia Carlotta Sami ha spiegato alla Elia le più importanti campagne  di sensibilizzazione che l’associazione svolgerà da settembre in poi. La showgirl si è detta lieta ma soprattutto ha dichiarato che s’impegnerà per i diritti delle donne in Italia e nel mondo, con particolare attenzione alla situazione delle donne nei paesi del Medio Oriente e dell’Africa del Nord in bilico tra rivolta e repressione.

antonella-elia-manuel-casella

Sempre nello stesso avvenimento, la donna ha parlato anche a favore dei diritti degli omosessuali annunciando inoltre che appoggerà una richiesta urgente a favore di leggo contro l’omofobia e la transfobia per il nostro parlamento italiano (magari senza confondere le idee a Francesco Totti che due giorni fa ha fatto una grossa gaffe sull’argomento). Brava Antonella!

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *