Da YouTube a Mtv, la webserie “Non Cresce l’Erba” sbarca in televisione

By on luglio 24, 2012
non cresce l'erba webserie mtv youtube

ttp://www.lanostratv.it/wp-content/uploads/2012/07/non-cresce-lerba-webserie-mtv.jpg”>non cresce l'erba webserie mtv youtube

Una serie web che non sa dove arriva ma sa da dove parte: da un tifoso deluso, defraudato, avvilito, incazzato. non un ultras, non un giornalista, non un tifoso del bel tempo. Uno che al cinico disincantato che dice “che ti aspettavi, lo sapevano tutti”, risponde che lui no, non lo sapeva e non lo vuole sapere. A meno che qualcuno non glielo dica in faccia…“: si presenta così, con poche e semplici parole, la web serie “Non Cresce L’Erba, diventata fenomeno della rete che da poco ha annunciato sui suoi social network lo sbarco ufficiale sulla rete televisiva giovanile Mtv.

Il produttore della serie Ivan D’ambrosio ha così commentato il felice avvenimento: “Non cresce l’erba è stato il nostro primo esperimento di programmazione diretta sul web, quello che tutti definiscono il mercato del futuro, e noi eravamo curiosi di capirne i meccanismi, e le potenzialità di ritorno economico. Il nostro obiettivo era coprire almeno i costi del lavoro delle persone che per sei mesi hanno viaggiato, girato, montato, telefonato, scritto, rifinito, corretto e caricato su youtube. La proposta di MTV di acquisire la serie, che sarà rieditata e integrata con altri materiali ci permette di avvicinarci a questo obiettivo, ripagando almeno in parte il lavoro speso fin qui, ma soprattutto rappresenta per noi il riconoscimento finale della qualità di una serie che ha saputo mantenere sempre alto il suo standard tecnico di qualità, e sempre vivo l’interesse dei suoi spettatori“.

non-cresce-lerba-webserie-daniele-dellolio

La serie nativa pugliese, per la precisione di Bitonto (Bari), vede come protagonista Danilo Dell’Olio, un giovane tifoso della squadra barese. Zaino in spalla, parte in un viaggiato che lo porterà in lungo e in largo per tutto lo Stivale alla ricerca del suo sogno. E’ andato a Bologna, Parma, Bergamo, Verona, Udine, Varese, Milano, Torino, Siena, Roma, Palermo e Catania. Il calcio, e tutto quello che questo rappresenta, erano il suo sogno prima di trasformarsi, all’improvviso, nel suo incubo peggiore con il calcioscommesse. Il 29enne Danilo ha viaggiato chiedendosi se davvero la sua squadra si era venduta le partite. Ha parlato con chi avrebbe potuto farlo svegliare dall’incubo che lo aveva travolto: quelle indagini sui suoi idoli, sulla sua Bari.

Non è la prima volta che progetti nati sul web finisco poi in tv ma soprattutto è il secondo occhiolino che la stessa Mtv fa al mondo del calcio: come vi avevamo già accennato, nel nuovo palinsesto che partirà a settembre, troveremo un docu-reality dal titolo “Calciatori – giovani speranze che ricalca un po’ il successo di “Ginnaste – vite parallele“. Qui sotto, la prima puntata.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *