Emma Marrone tifa Italia ma sbaglia bandiera

By on luglio 3, 2012
Emma sbaglia il tricolore

text-align: center”>Emma sbaglia il tricolore

Tutti gli italiani si sono trovati a fare il tifo per la Nazionale durante l’Europeo di calcio 2012. La squadra italiana  ha superato le aspettative dei sostenitori italiani ed i giocatori, sotto la guida di mister Cesare Prandelli hanno fatto sognare in tanti. Tra i tifosi si annovera  anche la cantante Emma Marrone che non si è risparmiata e prima della finale ha postato su Twitter un’immagine in cui, per far capire quanto fosse coinvolta dall’Europeo, si era disegnata la bandiera che considerava italiana sulla fronte e l’aveva accompagnata con una didascalia che diceva “Io sono pronta”. Non così tanto in realtà poiche la giovane si era dipinta in viso il tricolore orizzontalmente invece che verticalmente. Tale stemma rappresenta l’Ungheria e non l’Italia. Che Emma non sappia la differenza tra il tricolore orizzontale e verticale?

emma-e-il-tricolore-sbagliato

Non sembra certo essere solo una svista ma è di ceto una pessima figura per la giovane cantante salentina. Il gesto carino si è quindi infine rivelato null’altro che un autogol infatti da tutti i fronti, Twitter, Facebook e blog e riviste di gossip , sono arrivati  commenti negativi  ed insulti verso la cantante. La giovane ha risposto dicendo che il tricolore era al contrario poichè se l’Italia avesse vinto lei avrebbe percorso la strada al contrario e nel frattempo si è mostrata forte e non curante continuando a postare sulla sua pagina ufficiale Facebook e Twitter foto che riguardano la sua carriera musicale ed il suo intento di aiutare i terremotati partecipando a molti eventi a scopo benefico. Sarà infatti presente allo spettacolo “Teniamo Botta” con ingresso gratuito  al Parco Ferrari di Modena.

About Eleonora Sospetti

Nata nel 1994 ad Ascoli Piceno, studia Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Bologna.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *