Enrico Mentana, rabbia in diretta: “Mi fate lavorare?”

By on luglio 14, 2012
foto enrico mentana

text-align: justify”>foto enrico mentanaAncora una volta Enrico Mentana ha dimostrato di essere un osso duro. E, soprattutto, un uomo molto sicuro di sé. Convizioni sacrosante: da quando ha preso in mano il Tg dell’emittente La7, l’ha ribaltato come un calzino e portato al successo. Superamente di molto, ma proprio di molto, le aspettative. E mordendo la coda ai telegiornali sia Rai che Mediaset. Ha un gran bel caratterino, Mentana. Non se ne tiene una, fa bene e i telespettatori lo amano anche per questo. Oltre che per la sua indiscussa professionalità, naturalmente. Così, qualche ora fa è stato protagonista di una scena… meravigliosa. Dunque. Enrico era al suo posto davanti alle telecamere e davanti a due milioni di italiani che lo seguivano da casa. Era in onda da un minuto, a un certo punto ha cominciato a fare delle smorfie e rallentare la sua sviluppatissima favella. Qualcosa lo infastidiva e disturbava.

Stava parlando della riunione dell’Eurogruppo e dell’Ecofin, quindi ha girato il capo alla sua destra: “Sento dei rumori, probabilmente di collegamenti o cose di questo genere, speriamo vengano spenti”. Poi ha tentato di riprendere il filo del discorso. Ma niente. Dopo un altro minuto, contenendo la rabbia con un sorrisetto, si è di nuovo interrotto: “Quello che davvero, dicevo, quello che davvero… Non li hanno spenti“. E poi la mitica frase: “Mi fate lavorare gentilmente? Grazie”. Ma mica è finita qua…

Dopo un altro minuto, ecco un altro stop. Stavolta Enrico, pur mantenendosi calmissimo, ha mostrato con chiarezza il suo malumore: “Scusate, però io continuo a avere, continuo a avere dei forti problemi in studio con l’impossibilità di lavorare“. E poi un’altra frase che sarebbe da appuntare nel diario e che lui ha pronunciato con tale fermezza da far venire i brividi: “Speriamo che le cose migliorino nei prossimi secondi”. Altro che sperare: era praticamente un ordine. Una manciata di secondi, eh. Della serie “conto fino a dice e voi la smettete“. Una volta non era così, Mentana. Sarà la maggiore “libertà professionale” ad avergli permesso di tirare fuori tutta la sua grinta? A noi piace molto e… Buona visione!

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *