Glee: la terza stagione in onda dal 23 luglio su Italia 1

By on luglio 14, 2012
Foto di Glee, terza stagione

text-align: justify”>Foto di Glee, terza stagioneBuone notizie per tutti i fan della serie televisiva Glee. L’ attesa si sta rivelando meno estenuante del previsto e il grande giorno per la messa in onda della terza stagione è vicinissimo, si parte lunedì 23 luglio. La decisione di anticipare la messa in onda del telefilm arriva per i risultati non proprio esaltanti in termini di ascolti nel pomeriggio di Italia 1. Un 6% di share che di certo non può bastare alla rete giovane di Mediaset che deve cercare di puntare più in alto in uno slot in cui ci sono poche alternative per i giovani che sono davanti alla televisione.

Glee andrà in onda alle 15.55 e questo rivoluzionerà l’ attuale programmazione di Italia 1 che come abbiamo detto non soddisfa la dirigenza della rete. L’ attuale programmazione prevede alle 15.55 due episodi di Le cose che amo di te, seguiti poi da altri due episodi della serie Friends. L’ unica nota positiva del pomeriggio sembra essere ancora Dragon Ball che in questo momento ottiene ancora buoni risultati d’ ascolto, subito dopo va in onda Gossip Girl che ha un target di pubblico completamente diverso rispetto a quello dell’ anime e questo forse determina il calo di ascolti. Ora quindi si cerca di riposizionare le pedine in modo da rialzare i dati d’ ascolto che anche in questa estate non sorridono alla rete giovane del gruppo Mediaset.

glee-cast

Quindi alle 15.55 andranno in onda le nuove puntate di Glee, precedute dalla quinta stagione inedita di Gossip Girl e seguita dal telefilm Giovani Campionesse. L’ intenzione della rete è di attirare in quelle fascia orario un determinato tipo di pubblico che possa essere interessato a tutte e tre le serie, in modo da creare uno zoccolo duro di ascolti e quindi far risalire lo share in modo da scacciare via la crisi. Un calo di ascolti prevedibile per l’ estate al quale c’ è da aggiungere l’ arrivo del digitale terrestre in tutta Italia e quindi una maggiore frammentazione del pubblico che può avere a disposizione molti più canali e quindi scegliere la migliore proposta. E voi cosa ne pensate di questi cambiamenti?

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *