“Italia loves Emilia”. Liga chiama, Vasco risponde: “Tieni pronta la chitarra”

By on luglio 27, 2012
Vasco Rossi e Ligabue insieme per Italia loves Emilia

text-align: justify”>Vasco Rossi e Ligabue insieme per Italia loves Emilia

Potrebbe essere scattata una tregua tra i rocker più famosi d’Italia: dopo anni di frecciatine e botta e risposta al vetriolo, Vasco Rossi e Luciano Ligabue potrebbero finalmente mettere da parte le incomprensioni e ritrovarsi sullo stesso palco per un’iniziativa benefica che riguarda l’amata terra emiliana. Il rocker di Zocca e il suo rivale di Correggio non si sono mai amati, ma il momento di difficoltà che vive la loro regione in seguito al violento sciame sismico degli ultimi mesi ha stemperato la tensione, tanto da lasciare immaginare addirittura di assistere ad una esibizione in cui i due cantautori sarebbero l’uno accanto all’altro. L’evento in questione è il concerto Italia loves Emilia, in programma il 22 settembre al Campovolo di Reggio Emilia, organizzato proprio da Ligabue: un mega-evento musicale i cui introiti saranno interamente devoluti in favore dei terremotati e destinati alla ricostruzione dei comuni più colpiti.

Il Liga sta raccogliendo adesioni entusiaste: il grande show potrà contare sulla partecipazione di nomi eccellenti della musica italiana, come Negramaro, Giorgia, Elisa, Claudio Baglioni, Jovanotti, Fiorella Mannoia, Tiziano Ferro, Biagio Antonacci, Litfiba, Renato Zero, Zucchero e Laura Pausini. E a fare per primo il nome del Blasco come possibile ospite è  stato proprio Ligabue, in un’intervista al Corriere della Sera: “Se dovesse venire, dal mio punto di vista, sarei solo contento. E per me sarebbe il benvenuto“. Un invito che ha trovato, stranamente, un Vasco Rossi aperto alla possibilità di esibirsi insieme. Un evento storico che metterebbe la parola fine alla lunga querelle di questi anni e spazzerebbe via le provocazioni reciproche (ma quasi sempre partite dal Komandante, c’è da dire) che li hanno visti protagonisti. Per non parlare dell’entusiasmo dei rispettivi fan, o almeno della maggior parte di loro. Ecco cosa ha risposto Vasco all’invito di Ligabue.

campovolo-italia-loves-emilia

Caro giovane Liga, non prendo impegni a lungo termine… ma tu tieni pronta una chitarra…“: così, dal suo profilo Facebook, che ultimamente utilizza spesso per informare i fan sulla sua vita, Vasco ha lasciato intendere di voler partecipare a Italia loves Emilia. Una dichiarazione che ha stupito parecchio, non solo e non tanto per l’inattesa distensione nei confronti del Liga (“un bicchiere di talento in un mare di presunzione“, lo definì lo scorso anno sempre dalle pagine del suo profilo, scatenando una bufera mediatica), ma anche per il netto ripensamento in merito alle serate di beneficenza, tanto criticate dal Blasco all’indomani del Concerto per l’Emilia organizzato da Beppe Carletti, allo stadio Dall’Ara di Bologna, per raccogliere fondi per i terremotati. “Non parteciperò a nessun concerto di beneficenza – aveva dichiarato convinto il rocker – Non amo quel modo di farla, poco costoso e poco faticoso. Certo rispetto chi la fa così, ci crede ed è sincero. Ma io penso che la beneficenza si debba fare tirando fuori i soldi dal proprio portafoglio, senza troppo spettacolo e pubblicità“. Che il recente matrimonio lo abbia ammorbidito?

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *