Kasia Smutniak torna in tv con la fiction su Modugno. E intanto sarà madrina alla Mostra di Venezia

By on luglio 27, 2012

Kasia Smutniak sarà la madrina della 69esima edizione della Mostra di Venezia” href=”http://www.lanostratv.it/wp-content/uploads/2012/07/foto-kasia-smutniak-venezia.jpg”>Kasia Smutniak madrina della Mostra del cinema di Venezia

Kasia Smutniak manca da un po’ di tempo dagli schermi televisivi: negli ultimi anni si è dedicata molto al cinema, ma in queste settimane è tornata sul set di una fiction, una delle più attese della prossima stagione, Modugno – la sua vita. La bella attrice di origine polacca sarà infatti una delle protagoniste del film-tv dedicato al grande cantautore italiano, interpretato da Beppe Fiorello per la regia di Riccardo Milani. E intanto per lei si avvicina anche un ruolo da protagonista alla prossima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Sarà lei infatti la madrina della 69esima edizione dell’evento, che si terrà dal 29 agosto all’8 settembre. Il cartellone della Mostra è già stato presentato e i film italiani in concorso sono tre: Bella Addormentata di Marco Bellocchio (pellicola dedicato al tragico dramma di Eluana Englaro), E’ stato il figlio di Daniele Ciprì e Un giorno speciale di Francesca Comencini con protagonisti i giovanissimi Filippo Scicchitano e Giulia Valentini.

Kasia Smutniak aprirà l’evento con la cerimonia di inaugurazione dal palco della Sala Grande del Palazzo del Cinema di Venezia, cui seguirà la proiezione del film di apertura, The Reluctant Fundamentalist di Mira Nair. Infine, chiuderà la Mostra Internazionale nell’ultima serata, quella attesissima delle premiazioni. Una vetrina prestigiosa che già da tempo si diceva potesse essere adatta ad una bellezza come quella della Smutniak: viso perfetto, una vaga somiglianza con Natalie Portman e molte interpretazioni di successo ne fanno uno dei volti più  affermati del cinema italiano e non solo. Pare che da due anni si facesse il suo nome per rappresentare la Mostra del Cinema di Venezia, ma il lutto per la morte del compagno Pietro Taricone, padre della sua bambina, la piccola Sophie, ha inevitabilmente imposto uno stop a questa ipotesi.

foto-kasia-smutniak-venezia

Sono passati due anni da quando Pietro Taricone, ex concorrente della prima storica edizione del Grande Fratello e attore in erba, si schiantò col paracadute perdendo la vita: un momento difficile per l’attrice,  che ha vissuto privatamente questo dolore, senza dare in pasto il proprio dramma agli scacalli del gossip. Dopo un anno e mezzo la bella Kasia è tornata al suo lavoro di attrice e soprattutto ha ricominciato a sorridere: merito anche del nuovo compagno, il produttore della Fandango Domenico Procacci, con cui ha ritrovato la serenità e l’entusiasmo per nuove avventure professionali. L’Italia è il suo paese di adozione: Kasia Smutniak ha raggiunto la popolarità con fiction come Questa è la mia terra e Rino Gaetano, ma a brillare nel suo curriculum è soprattutto la dimensione internazionale dei suoi successi. La sua interpretazione in Nelle tue mani di Peter Del Monte, le vale nel 2008 un Nastro D’argento Europeo e il Globo D’oro, mentre nel 2010 recita al fianco di star del calibro di John Travolta e Jonathan Rhys Meyers nel film From Paris with love. Per partecipare alla Mostra del  Cinema di Venezia, si prenderà una pausa dalla sua ultima fatica: oggi la Smutniak è impegnata sul set di Tutti contro tutti, opera prima dell’attore Rolando Ravello. Un’altra sfida coraggiosa per la bella Kasia.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *