L’aborto, il matrimonio violento con Eros, il fratello segreto. Michelle Hunziker infangata dal patrigno.

By on luglio 8, 2012
michelle hunziker libro

michelle hunziker libroAnche i ricchi piangono. O meglio, anche le ricche, bionde, innamorate, superimpegnate showgirl piangeranno presto. Parlo di Miss Michelle Hunziker, la donna con la valigia, colei che passa con disinvoltura da un atollo caraibico con Tommaso Trussardi alla fredda Germania (vi abbiamo già parlato del suo nuovo progetto per la tv tedesca). Ora, sul suo cielo costellato di successi, si sta per abbattere un fulmine. Una tempesta perfetta, a dirla tutta, chiamata “La vera storia di Michelle Hunziker – ora siamo in due a cui scappa da ridere”. Di che si tratta? Di un libro di “verità nascoste” scritto da Roberto Simioli, ex compagno della mamma di Michelle e suo patrigno.

400 pagine in cui Simioli infanga la showgirl in ogni modo. Dal matrimonio violento con Eros Ramazzotti che era solito picchiarla, all’aborto avuto a 17 anni, passando per il periodo della setta, quello della Maga Beghella, al fratello segreto con cui non ha mai parlato. “Ho passato 12 anni con la mia figliastra e posso dire di conoscerla molto bene”. Cuore di papà, verrebbe da dire.

Tanto per non farsi mancare nulla, Simioli ha perfino aperto un blog e ha rincarato la dose scrivendo una lettera aperta a Michelle. Eccovene un estratto:

michelle-hunziker-in-spiaggia

“Ma come è possibile alla tua età raccontare tante bugie, come è possibile che giornalisti e conduttori televisivi prendano per oro colato le solite fregnacce che racconti?”

Simioli racconta di quella volta in cui accompagnò Michelle in clinica per l’aborto o quella in cui, ricevette una telefonata da parte della polizia svizzera mentre la showgirl si trovava a Ibiza coi guerrieri della luce e con quella Maga Beghella che diceva di non conoscere.

Una serie di avvenimenti scritti con malizia, faziosità e commenti al vetriolo per corredare il tutto. Un bel modo di fare soldi e acquistare popolarità certo, ma a che prezzo? Beh, quello di copertina.

A questo punto si attende la replica della Hunziker.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

2 Comments

  1. Simone

    novembre 4, 2014 at 11:50

    Beh, a dirla tutta, nel mondo dello spettacolo che Ramazzotti fosse violento lo sapevano anche i muri….

  2. Michela

    novembre 4, 2014 at 14:46

    i
    Io non ne sapevo nulla ,sempre che sia vero .

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *