Michele Santoro, trattativa con La7: “Molto laboriosa”

By on luglio 1, 2012
michele santoro

tle=”foto michele santoro” href=”http://www.lanostratv.it/wp-content/uploads/2012/07/michele-santoro.jpg”>michele santoroE’ da un po’ di tempo che circolano voci circa un ipotetico approdo di Michele Santoro a La7, addirittura qualcuno sostiene che l’accordo a livello verbale sia stato già trovato. Il noto giornalista, interpellato a tal proposito da Loris Mazzetti in quel di Savona (dove ha ricevuto il Premio Ideona alla carriera), in parte ha confermato e in parte ha preferito mantenersi sul vago: “La trattativa con La7 c’è, ma è molto laboriosa, anche perché insieme ai miei collaboratori ci siamo abituati a produrre televisione attraverso una piattaforma che fa capo a diverse tv private e che ha avuto il suo battesimo con Servizio Pubblico”.

Il punto è questo: su Sky Santoro ha trovato quell’autonomia da lui sempre pretesa, anelata e inseguita. Non esclude l’idea di tornare alla televisione generalista, ma di certo la clausola principale è la possibilità di mantenere la medesima libertà di cui gode adesso insieme a tutta la sua squadra. Ecco perché la trattativa con La7 appare piuttosto spinosa. C’è da capire le ragioni da entrambe le parti, in effetti.

foto-michele-santoro

Siamo abituati – ha continuato Santoro – a fare tv seguendo un criterio di libertà di espressione e questo non sempre è accettato. Con La7 però non esiste un problema di natura economica“. Spostando poi il discorso sulle tv locali, ha poi messo in evidenza come siano schiacciate “dalla crisi economica e dagli spot che hanno prezzi piuttosto bassi. L’esperienza di Servizio Pubblico ci ha portato comunque ad avere un pubblico consistente con un programma del tutto alternativo a quelli dei network nazionali“. Secondo qualcuno – e ci pare doveroso metterlo in evidenza – una parte delle titubanze di Santoro vanno ricondotte al suo vero e non chiaramente espresso desiderio di fare ritorno in casa Rai: vero oppure falso?

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *