Olimpiadi Londra 2012: medaglia d’ argento nella carabina con Niccolò Campriani

By on
Foto di Niccolò Campriani Olimpiadi 2012

text-align: justify”>Foto di Niccolò Campriani Olimpiadi 2012Terza giornata per le olimpiadi di Londra 2012 e l’ Italia conquista un’ altra importante medaglia. A vincerla è Niccolò Campriani secondo classificato nella Carabina 10 metri, primo posto per il romeno Moldoveanu e terzo posto per l’ indiano Gorang. Il nostro atleta non ha nessun rammarico per questo secondo posto, anzi è molto felice della medaglia appena vinta, l’ importante era scacciare via quei fantasmi di quattro anni fa. Una gioia di essere riuscito a tenere i nervi saldi e non pensare alla classifica, ma solo ed esclusivamente alla gara: “La felicità da zero a dieci? Undici. Volevo vincere la sfida con me stesso, cancellare la delusione di Pechino. La mia Olimpiade non è ancora finita, c’è la 50 metri, la specialità che preferisco. Durante la gara cercavo di non guardare la classifica, ma inevitabilmente sentivo lo speaker e per quanto cercassi di canticchiare tra me e me, sapevo cosa stavo accadendo“.

Il nostro atleta era arrivato in finale classificandosi al primo posto ed eguagliando il record olimpico, ma la sua gara più importante inizia piuttosto male con un punteggio di 9.7 che non faceva ben sperare. A Pechino 2008 perse il podio proprio all’ ultimo tiro, ma questa volta la reazione avviene subito con tiri da 10.2, 10.7, 10.4 e due 10.8 di fila che lo hanno portato direttamente al primo posto nella finale. Purtroppo però il penultimo tiro del nostro italiano gli è costato la leadership, un 9.4 che l’ ha fatto scivolare in seconda posizione e che ha preoccupato non poco Niccolò. Poi l’ ultimo tiro da 10.4 gli ha permesso di restare in seconda posizione e di tenere a distante l’ indiano che poi si è classificato al terzo posto.

niccolo-campriani-carabina-londra-2012

Un’ altra soddisfazione quindi dal tiro a segno, dopo l’ argento di Luca Tesconi nella Pistola 10 metri. Nella giornata di oggi grande prestazione anche di Federica Pellegrini che nelle batterie di qualificazione si è classificata al primo posto, facendo registrare il miglior tempo della mattinata. Questa sera alle 20.30 si giocherà l’ accesso alla finale e se ci riuscirà domani sera lottera per una medaglia, sperando che questa volta vada meglio rispetto ai 400 stile libero e che quindi passi la delusione della prima gara.

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *