Patti Smith al Giffoni Film Festival 2012: “Italiani, ribellatevi!”

By on luglio 20, 2012
patti smith giffoni 2012 red carpet

text-align: justify”>patti smith giffoni 2012 red carpet

Ospite internazione della giornata di ieri al Giffoni Film festival 2012 è stata Patti Smith che è arrivata subito dopo l’approdo sul red carpet dei due volti AIRC Willwoosh e Marco Bianchi. Questa partecipazione, poi svoltasi sotto forma di masterclass, ha tirato fuori il vero lato rock dell’artista, tanto da esordire in sala con queste frasi: “Ragazzi, il rock vuol dire ribellione. Realizzare un grande cambiamento è possibile, ma dovete unirvi attraverso i social network e cambiare le cose! Andate all’essenza delle cose, eliminate il superfluo e avrete tutte le risposte che cercate che sono già dentro di voiTraete ispirazione da tutto ciò che vi circonda. Chiunque è in grado di insegnarvi qualcosa. Mia figlia ha 25 anni ed è la mia più grande maestra di vita!“.

Tanti gli argomenti trattati durante l’incontro  prima che l’artista si concedessa al palco del Neapolis Rock Festival: le sue amicizie con i più alti esponenti della Beat generation, i suoi viaggi in Italia, il suo amore per il patrimonio culturale italiano (ha citato Piero della Francesca, Puccini, Pinocchio di Collodi e Totò) e ovviamente la tradizione gastronimica come la pasta. Ha rivolto anche un pensiero ai giovani in sala: “Speranze? ne dovete avere più di una. Voi siete giovani avete tutta la vita davanti, avete ancora tanti libri da leggere, tanti posti da visitare, tante persone da amare. Dipende tutto da voi perchè avete la possibilità di cambiare tutto. Ogni generazione ha in sé il potere di innescare grandi cambiamenti. E voi dovete approfittare dei progressi fatti dalla tecnologia: magari da soli non potete fare tantissimo ma se sfruttate le opportunità che i social network sono in grado di offrirvi, potete davvero cambiare il mondo“.

ospite-patti-smith-giffoni-2012-sala-gremita

Applusi e occhi lucidi in sala, sui volti dei ragazzi la speranza si riaccende: “Io ho 65 anni e ancora nutro grandi aspettative verso il futuro ha esternato sorridendo. Occhiali scuri, t-shirt a righe arancioni, capelli raccolti in treccine hippie per sconfiggere il caldo della sala gremita, Patti Smith ha dispensato pillole di saggezza: “Non aspettatevi niente da nessuno! Dovete credere in voi stessi e non lasciatevi influenzare troppo dagli altri. Credete nella vostra arte. L’artista deve essere sempre il suo maestro anche se non sarà mai soddisfatto della sua opera. E se volete essere artisti siate pronti a soffrire. Trovare la propria voce è difficile. E’ un lavoro che dura tutta la vita“.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *