Pino Insegno, matrimonio segreto a Lipari con Alessia Cacciotti

By on
pino insegno matrimonio di nascosto 2012

text-align: center”>pino insegno matrimonio di nascosto 2012

Vi avevamo lasciato con Pino Insegno a Lipari per la presentazione dell’ultimo film Dreamwork “L’Era Glaciale 4”. Il noto attore e  doppiatore italiano a quanto pare ha approfittato della trasferta e, dopo tre anni di fidanzamento, ha deciso di sposare la sua compagna Alessia Cacciotti di 18 anni più piccola (lei 34, lui 52). Il matrimonio è stato celebrato dal sindaco del comune di Lipari e, qualità di testimoni, hanno presenziato alla cerimonia Filippo Timi e Marco Guadagno,  altri due colleghi di Insegno nel doppiaggio del cartone animato.

Alessia Cacciotti è una giovane attrice con un passato da modella. Ha conosciuto Pino Insegno nel gennaio del 2009 ai provini per il cast di “Un marito per due e la sua bellezza mediterranea ha fin da subito colpito l’ex marito della Lanfranchi, che, per sua stessa ammissione, ha sempre prediletto le ragazze mediterranee. Solo pochi ani fa affermava questo: “Dopo aver sofferto per il mio matrimonio, ho fatto questo bell’incontro con Alessia. E’ ancora tutto agli inizi, ma è bello pensare di ricominciare a provare nuove sensazioni amorose“. Ieri il grande evento avvenuto in una cerimonia con pochi cari e lontano dai riflettori.

pino-insegno-alessia-cacciotti-basilicata-coast-to-coast

Questo è il secondo matrimonio per il comico brizzolato perché, come vi abbiamo anticipato qualche rigo fa, è stato compagno di Roberta Lanfranchi:  sposati nel 1997, serapati 10 anni dopo nel 2007. La Lanfranchi però nel 15 aprile 2012 ha sposato l’autore tv Emanuele del Greco. Ora aspetta il terzo figlio. Questa si sta dimostrando l’esteta dei matrimoni vip: si è sposato Vasco Rossi, poi Carlo Conti e adesso Pino Insegno. Che dire? Che fiori d’arancio siano!

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.
Articolo aggiornato il

One Comment

  1. Madò

    settembre 8, 2012 at 17:00

    Il clima e le scelte della Rai non hanno alcuna spegazione logica. Il programma Reazione a Catena ci ha aiutato a sopportare meglio afa e calore con la verve di Pino Insegna, ma la Rai non se ne accorge; vanno avanti e sono promossi altri programmi. Non sono d’accordo e mi auguro di vedere più spesso Reazione a Catena: Vai Pino!!!!
    Madò

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *