Sanremo, Scialpi contro Gianni Morandi: “Se ne frega di tutto e tutti”

By on luglio 18, 2012
Foto Scialpi

text-align: center”>Il ritorno di Scialpi

Ha da poco compiuto cinquant’anni – per la precisione il 14 maggio – non si chiama più Scialpi ma Shalpy, mentre di nome è rimasto Giovanni. Il cantante simbolo della canzone melodica degli anni Ottanta sta per tornare con un nuovo album intitolato Panpot e per l’occasione ha realizzato una rilettura dance del successo del 1980 di Alice, Il vento caldo dell’estate. Giovanni Scialpi è di Parma ma da circa quaranta vive nella Capitale e ha spiegato di aver cambiato nome così in America non lo chiameranno più “Scalpai“. Il debutto col nuovo nome lo farà tuttavia in Europa, il 22 luglio, al Festival dei Balcani di Stoccolma.

Sì, avete capito bene, esiste un Festival dei Balcani a Stoccolma, una importante manifestazione musicale dove Scialpi o Shalpy sarà l’unico italiano. E non è tutto: l’artista dalla bocca rifatta – “Avevo trent’anni e il complesso del labbro inferiore poco carnoso. Andai da un chirurgo cane, e per colpa del silicone mi è venuta una fibrosi che sto ancora curando” ha spiegato al patinatissimo settimanale Vanity Fair – è stato già massacrato per la sua cover de Il vento caldo dell’estate per aver inserito un campionamento preso da Gang Bang di Madonna, di cui il cantante è un grande fan.

Non ama i cantanti usciti dai talent show – “Li ascolto tutte le sere: per addormentarmi” – e dopo aver detto che  non sa se proverà a partecipare al prossimo Festival di Sanremo – lo aggiungiamo al toto-cantanti? –  lancia un’accusa abbastanza pesante all’indirizzo del conduttore delle ultime due edizioni della kermesse canora, l’eterno ragazzo della canzone italiana Gianni Morandi:

L’anno scorso ho tentato con Morandi, ed è stata una bellissima esperienza. Gianni ha smesso di fare il cantante, è il tipo che, dopo aver preso i soldi, se ne frega di tutto e tutti“.

scialpi-a-music-farm

Delle parole al vetriolo, forse tipiche di tutti quei cantanti che vengono periodicamente esclusi dal Festival di Sanremo: pensate ad Annalisa Minetti, che nel 2006 denunciò l’estromissione dalla kermesse perchè Giorgio Panariello l’aveva discriminata in quanto non vedente (il fatto poi non è stato più dimostrato nella sua veridicità). Chissà se il cantante di Monghidoro risponderà alle dichiarazioni di Scialpi (o Shalpy, che dir si voglia).

About Marcello Filograsso

Studia Giornalismo all'Università degli Studi di Bari e ha esperienza come blogger e addetto stampa di un giovane politico della sua città. Il suo primo amore è la televisione, soprattutto per le serie tv americane come le sitcom "Will & Grace", "Modern Family" e "Tutto in famiglia". Ha la passione per il canto - che sfoga solo al karaoke - e segue con molto interesse i talent show come "X Factor", da quest'anno su Sky. Ama leggere quotidiani, settimanali e libri che parlano di televisione. Il suo modello di critico televisivo è Aldo Grasso. Il suo ambizioso sogno è condurre il Festival di Sanremo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *