Scomparso l’attore Sherman Hemsley, il burbero e simpatico George Jefferson

By on luglio 25, 2012
l'attore scomparso Sherman Hemsley

text-align: center”>l'attore scomparso Sherman Hemsley

Se ne va un altro pezzo di storia televisiva degli anni ’80. E’ morto ieri nella sua residenza a El Paso l’attore 74enne Sherman Hemsley, conosciuto dal pubblico italiano per la sua interpretazione di George Jefferson nella celebre sit com I Jefferson arrivata in Italia negli anni ’70 sulle tv locali per poi essere trasmessa da Canale 5. Una famiglia decennale quella dei Jefferson, tramessa negli States dal 1975 al 1985, che ha ottenuto un enorme successo considerate le avventure rocambolesche del burbero George e la mogliettina paziente ma ugualmente scaltra Louise (interpretata da  Isabel Sanford morta del 2004).

Nato da uno spin-off di Arcibaldo (in cui era il protagonista), forse non tutti sanno che i Jefferson sono stati la prima famiglia di colore ad approdare nella tv americana quindi sono da considerarsi i capostipite di sitcom di successo come ad esempio I Robinson e Otto sotto un tetto. Sebbene conosciuto dal grande pubblico per il suo ruolo di George, Hemsley ha recitato anche nel terzo capitolo della saga spassosa L’aereo più pazzo del mondo, nel video di Michael Jackson, Liberian Girl, Amen e in Willy, il principe di Bel Air. Oltre ad abbracciare la carriera televisiva, proprio come il recente scomparso Andy Griffith, Hemsley aveva anche iniziato una carriera di cantante solista che ha avuto anche un successo di pubblico con i singoli Ain’t that A Kick in the Head e Dance.

george-de-i-jefferson

Originario di Philadelphia,  Sherman Hemsley ci pensò bene quando gli offrirono la parte di Arcibaldo e poi nello spin-off I Jefferson, forse per non rimanere troppo ingabbiato in in ruolo, anche se poi è stato proprio il personaggio del simpatico George che lo ha reso famoso anche in Italia.  Una sitcom, quella dei Jefferson, tralaltro ancora trasmessa sui canali Frisbee e K2, che oltre alla comicità aveva un forte messaggio politico trattando temi importanti come il razzismo, l’analfabetismo e addirittura fu proprio nei Jefferson che fu utilizzato per la prima volta il termine nigger, oggi considerato un insulto.

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *