Valeria Marini: “Berlusconi? Per l’Italia ha fatto tanto”

By on luglio 6, 2012
Valeria Marini

text-align: justify”>Valeria MariniValeria Marini è in Sardegna, sul set del lungometraggio E io non pago diretto da Alessandro Capone e prodotto da Andrea Iervolino, del cui cast fanno anche parte Jerry Calà, Maurizio Mattioli, Maurizio Casagrande. Una vicenda che punta il dito, con ironia, sull’eterna questione delle tasse e degli evasori. La Marini /che nel film interpreta una splendida, divertente e finta maga) si mostra raggiante, e il motivo di tale status è prima di tutto il suo imminente matrimonio con l’imprenditore Giovanni Cottone. Intervistata da Libero, conferma: “Sì, mi sposo. Ora so che è la scelta giusta“.

Non sono state invece giuste, secondo lei, le dimissioni di Silvio Berlusconi; ed è proprio a lui che Valeriona rinnova la propria stima: “Prima c’era un clima diverso, si voleva costruire. Quando è caduto il Governo al nostro Presidente sono state date tutte le colpe, senza riflettere che i problemi erano ancora quelli della Prima Repubblica. Ha cercato di risolverli nelle varie legislature e  per l’Italia ha fatto tanto“. Un quadretto idilliaco, non c’è che dire. Peccato che i numeri e i fatti non siano sulla stessa lunghezza d’onda. In ogni caso, ognuno ha diritto al suo sacrosanto parere personale. Un erroruccio di Berlusconi, però, Valeria lo trova: “Forse l’unico che ha fatto è stato quello di prestare il fianco alle maldicenze. Non doveva accettarlo“. Forse, eh, badate bene. Non è mica sicuro. In ogni caso, la Marini si mostra – come sempre – assai interessata alla politica…

marini-foto-twitter

Ma ha mai pensato di vivere questo mondo in prima persona, scendendo in campo? Lei si diverte a pronunciare frasi sibilline: “Fare politica è una missione importante che non si può improvvisare. Se dovessi pensarci, sarei la prima a lasciare tutto per  prepararmi nel modo migliore“. Non lo esclude a priori, dunque. Chissà, magari la ritroveremo in prima fila nel nuovo partito su cui Berlusconi sta riflettendo. Magari lui la chiamerà e le dirà “sì”. Per il bene del Paese, naturalmente… 

 

About Nad

One Comment

  1. Valerio

    luglio 6, 2012 at 23:35

    Proporrei alla burrosa Valeriona una candidatura agli Emmy Awards, gli oscar della tv, per la sua eccellente interpretazione di berlusconiana di ferro. Peccato che io non creda ad una sola delle parole che pronuncia. Sono frasi poco sincere, dettate dalla convenienza di chi da soubrette di navigata esperienza sa che per lavorare a RaiUno e su Canale5 (e dove sennò?!) bisogna essere compiacenti ad una certa parte politica. La stessa che serve per lavorare a Raidue, Rai5, RaiSport, Italia1, Retequattro, Odeon Tv, Canale Italia… E che comunque non pregiudica la possibilità di entrare anche su La7, Mtv, Sky o Raitre. Brava Valeriona, ora dì che il governo Berlusconi è stato il migliore degli ultimi 150 anni e magari ti daranno anche un ufficio a Cologno Monzese.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *