Kledi Kadiu sbarca al cinema con “La Nave Dolce” e parla male di Maria De Filippi

By on
kledi kadiu cinema la nave dolce foto di scena

text-align: justify”>kledi kadiu cinema la nave dolce foto di scena

Il ballerino albanese Kledi Kadiu torna alla ribalta delle scene italiane. E’ stato infatti annunciato alcuni giorni fa che presenterà alla 69esima Mostra Internazionale d’arte cinematografica a Venezia (aperta dal 29 agosto all’8 settembre) un docu-film in “fuori concorso” dal titolo “La Nave Dolce”. La pellicola racconta con immagini, testimonianze e video di repertorio, quello che accadde agli oltre 20.000 clandestini albanesi sbarcati in Italia l’8 aogsto del 1991. In quel tempo, salpò a Bari Vlora, un vecchio mercantile degli anni settanta e il nostro Kledi era lì. Nel film stesso il ballerino interpreterà se stesso raccontando cosa ha provato in quel momento ormai diventato storico.

Alla stampa ha dichiarato: “Ricordo tutto di quel giorno, volevo assaporare la libertà, assaggiare la Coca Cola che non avevo mai provato. Ma dopo tre giorni in cui è successo di tutto, siamo stati rimpatriati, e a casa sono tornato con una lattina vuota…“. Immancabili alcune domande su Maria De Filippi, la sua madrina televisiva, a cui però dice di non dovergli nulla: A Maria De Filippi sono riconoscente per il lavoro, ma non mi sento suo debitore, quello che ho avuto me lo sono conquistato... All’inizio non ci pensavo, io volevo fare solo il ballerino classicoQualcuno diceva che tra noi c’era del tenero e io scherzavo su questo con Maria, lei rideva…“.

kledi-kadiu-bianco-nero-nudo

Curiossissimi di vedere all’opera nelle vesti di attore il ballerino albanese che già diede sfoggio delle sue doti di attore nel lontano 2005 nel film “Passo a due”. La pellicola fece faville al botteghino ma non convinse molto la critica che ammonì il film con due stelle su cinque. “La Nave Dolce” invece sembra avere tutte le carte in tavola per esser un buon film, non solo perché narra di un fatto di cronaca (oseremmo dire ancora d’attualità) ma soprattutto per l’aiuto di due grosse realtà come la Indigo Film e la Apulia Film Commission (che da poco ha rifiutato di finanziare il film con Vaporidis “Outing, fidanzati per sbaglio”). Qui sotto, il trailer.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.
Articolo aggiornato il

5 Comments

  1. Silvia Signorelli ufficio stampa kledi kadiu

    agosto 16, 2012 at 19:23

    MaMa perché travisate le parole che ha detto il signor kledi kadiu alla giornalista di vanity fair? C’è un motivo che io non capisco? Non ha mai parlato male della signora De Filippi, ha solo detto che le e’ grato ma non si sente in debito perche’ svolgeva comunque il suo lavoro di professionista.
    Certa di una Vostra pubblicazione Vi invio distinti saluti
    Silvia Signorelli – ufficio stampa

    • Gigi D'Aquino

      agosto 16, 2012 at 21:14

      Gent.ma Sig.ra Signorelli,
      innanzitutto la ringrazio per aver letto il mio articolo ma, proprio per non cercare di travisare il messaggio, ho riportato pari passo le parole pubblicate nell’intervista.

      Diciamo che mi è sembrato un modo non-propriamente-carino di parlare della De Filippi. Tutto qua. Un saluto, Gigi D’Aquino.

  2. Massimiliano

    agosto 17, 2012 at 08:46

    Quoto la Signora Signorelli. Dova siano queste male parole verso Maria De Filippi non si sa. Le vede solo chi ha scritto il pezzo. Non capisco poi perchè ci debba essere un modo per forza carino per parlare della De Filippi? Se uno a da dire una cosa, anche negativa, la deve poter dire anche sulla De Filippi.

  3. valethevoice

    agosto 17, 2012 at 17:57

    @ Sig,ra Signorelli – Lasci perdere Signora, questa gente è irrecuperabile….ma non ha visto come le ha risposto? “Mi è sembrato un modo non-propriamente-carino”, ahahahahah! Un comico nato, questo D’Aquino.
    @ Sig D’Aquino – Chissà perchè, certi blog difendono la De Filippi a spada tratta…persino quando non c’è nulla da cui difenderla! Chissà…
    E ora vediamo se ha il coraggio di pubblicare questo commento.

    • Gigi D'Aquino

      agosto 17, 2012 at 22:05

      Ciao ValeTheVoice,
      sarò sincero: non sono un grande fan della De Filippi. Certe sue scelte mi danno davvero il ribrezzo, come il trono over, per esempio.
      Detto questo, accetto il tuo “comico nato” e non ne sono per nulla offeso anche perché faccio questo mestiere da un bel po di tempo.
      Un saluto.

      PS: i commenti vengono pubblicati senza alcuna moderazione da parte nostra.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *