Lele Mora esce dal carcere: “Voglio cambiare vita”

By on agosto 1, 2012
foto lele mora

text-align: justify”>foto lele moraNel giugno del 2011 l’agente dei vip Lele Mora è entrato nel carcere di Opera per la bancarotta della sua società Lm Management. E’ rimasto dietro le sbarre per oltre un anno, ha perso cinquanta chili, ha tentato il suicidio ed è caduto in depressione. Il giudice di sorveglianza del Tribunale di Milano Roberto Cossia ha dunque deciso di restituirgli la libertà. In realtà Mora aveva patteggiato una condanna pari a quattro anni e tre mesi e dunque ha una pena residua da espiare di circa tre; ci sarà perciò un’udienza per stabilire se possa essere affidato in prova ai servizi sociali. Inoltre Mora è imputato con Emilio Fede e Nicole Minetti (che trio, eh?) nel processo sul caso Ruby Rubacuori. Una posizione giudiziaria a dir poco complessa, insomma.

Se la richiesta del giudice sarà accolta e la pena verrà definitivamente sospesa, nelle prossime settimane Mora sarà affidato alla comunità di Don Mazzi (almeno questa è l’ipotesi più probabile). Per il momento, si è trasferito nella casa del figlio. La Cossia ha condiviso una consulenza medica in cui si evidenzia che l’uomo è  è “in una grave situazione di stress psicofisico“. Lui, prima di uscire, a colloquio con il giudice si è assunto “totalmente la responsabilità dell’illecito commesso” e l’ha attribuito “a un modo di vivere e a un mondo di cui io stesso sono stato, alla fine vittima“.

foto-di-lele-mora

Lele Mora ha inoltre manifestato l’intenzione di predisporre un piano risarcitorio per “soddisfare per quanto possibile i creditori del fallimento”. Desidera inoltre (e l’aveva già detto qualche tempo fa) svolgere attività di volontariato presso la comunità Exodus, don Mazzi gli ha concesso disponibilità a tal proposito e l’attività “avrebbe la valenza – scrive il giudice – di integrare e soddisfare le sue esigenze di cambiamento di vita“. Vedremo.

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *