Mel Gibson: la sua nuova fiamma è l’italiana Nadia Lanfranconi

By on agosto 22, 2012

foto nadia lanfranconiDopo George Clooney, ecco un altro divo hollywoodiano sedotto dal fascino della donna mediterranea: Mel Gibson. E se Clooney sembra aver collocato definitivamente nel cassetto dei ricordi quei due anni trascorsi con Elisabetta Canalis (che, d’altra parte, adesso ha occhi solo per Steve-O), il buon Mel è agli inizi. La “prescelta” si chiama Nadia Lanfranconi, ha origini comasche e vive dal 2007 a Los Angeles. Si è trasferita laggiù nella speranza di far decollare la propria carriera: principalmente è una cantante, ma fa anche l’attrice e nel tempo libero arrotonda come modella.

La notizia della loro relazione, che andrebbe avanti da qualche mese, è stata diffusa dal sito statunitense TMZ e nel giro di poche ore – grazie al potere della Rete – è arrivata in tutta Italia. Per il momento non ci sono conferme ufficiali da parte dei diretti interessati, però il suddetto sito ha anche mostrato un video in cui appaiono insieme in un centro commerciale. Pare, inoltre, che di recente siano stati visti in un ristorante di Los Angeles intenti a gustare del buon sushi.

I comaschi sono molto soddisfatti, pare che in un modo o nell’altro le celebrity a stelle e strisce ruotino nella loro orbita: Clooney si fa vedere sempre più spesso nelle ville che possiede laggiù e che sono state anche romantiche locations del legame con la Canalis; Gibson pare si sia proprio innamorato di una fanciulla che laggiù è nata e crescita. Nadia, però, non è tanto contenta di questo questo vociare delle ultime ore. Il suo telefono è bollente e lei prova un certo fastidio, perché tiene molto alla vita privata e perché crede – giustamente – che la notorietà dovrebbe essere raggiunta per questioni e meriti professionali e non per faccende private. Come darle torto? D’altra parte, chissà quante donne in tutto il mondo stanno cominciando a provare una certa invidia nei suoi confronti… 

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *