Novità nel palinsesto di La7d: arriva la versione italiana di “Non ditelo alla sposa”

By on agosto 27, 2012

text-align: justify”>Non ditelo alla sposa: la versione italiana su La7d

Il palinsesto di La7d diventa sempre più ricco e soprattutto guarda all’intrattenimento molto più che la sua rete gemella: con format gustosi come Ti ci porto io (condotto da lady Mentana in coppia con Gianfranco Vissani), rubriche frizzanti come Buccia di banana, talk incandescenti come La Mala Educaxxxion, classici delle serie tv come Sex and the City e novità come Para vestir santos, la rete è cresciuta ad un ritmo esponenziale, consolidando il suo target prevalentemente giovane e femminile. Tanto che nel corso della passata stagione televisiva, La7d ha registrato un aumento degli ascolti del 50% nell’arco della giornata di programmazione e addirittura di oltre il 73% in prima serata. Sulla scia del successo di un palinsesto in continua espansione, nuovi format, a vocazione femminile ma non solo, sono in arrivo per la stagione 2012-2013.

A breve farà il suo debutto sulla rete la versione italiana del format inglese Non ditelo alla sposa, già in onda in questi mesi nella versione originale doppiata su La5. Le due reti sembrano rincorrersi su terreni simili, ma non troppo: se il canale femminile di Mediaset rispecchia a pieno lo stile ultra commerciale dei canali generalisti del Biscione, quello di La7 si contraddistingue decisamente per scelte raffinate e sempre di gran gusto. Il palinsesto di La7d, nata come una catch-up tv destinata inizialmente alla ritrasmissione di alcuni dei programmi in onda sul canale principale, ha raggiunto ormai una sua autonomia: votata alla ricerca di format stuzzicanti per un pubblico femminile moderno e acculturato, ora la rete può permettersi anche qualche incursione nell’intrattenimento che sa di reality-show.

format-non-ditelo-alla-sposa

Non ditelo alla sposa è un format inglese che mette alla prova giovani coppie prossime alle nozze: la produzione mette a disposizione una somma di denaro a sposini che non potrebbero permettersi un matrimonio in grande stile, a patto però che sia soltanto il futuro marito ad occuparsi dell’organizzazione del matrimonio. Crolla così il pilastro di ogni cerimonia di nozze: la sposa non sa quale abito indosserà, dove si terranno le nozze, cosa prevede il menu. Insomma, la sposa è esclusa da qualunque decisione, mentre al fidanzato di turno spetta l’ingrato compito di assumersi tutte le responsabilità della riuscita (o del fiasco) del giorno più bello della propria vita. Dopo il successo su Lei, canale 125 di Sky, la versione italiana del programma sbarca su La7d e racconterà i matrimoni all’italiana dall’inedita prospettiva dello sposo, in un docureality che ha spopolato in Europa e si preannuncia un successo anche nel Belpaese.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

One Comment

  1. lidiafiletti

    gennaio 1, 2016 at 11:40

    Vorrei informazioniper far partecipare mia ffiglia Sara anonditeloallasposala7d italia grazie

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *