Olimpiadi Londra 2012: Carlo Molfetta oro nel Taekwondo, Clemente Russo argento nella Boxe

By on agosto 12, 2012
Foto di Carlo Molfetta oro e Clemente Russo argento alle Olimpiadi Londra 2012

text-align: justify”>Foto di Carlo Molfetta oro e Clemente Russo argento alle Olimpiadi Londra 2012Ieri nella penultima giornata delle Olimpiadi di Londra 2012 altri due italiani hanno conquistato due importanti medaglie per l’ Italia. Nella notte londinese sono arrivati un oro e un argento che fanno sicuramente bene all’ Italia, ma soprattutto al medagliere. Iniziamo dall’ oro vinto da Carlo Molfetta nel Taekwondo. La sua avventura è iniziata ieri mattina agli ottavi contro Gulov, il nostro atleta si è mostrato subito aggressivo e ha superato il match con un 7 a 3 che faceva già ben sperare. Nei quarti di finale però sono iniziate le emozioni: contro il cinese Liu Xiaobo il nostro atleta era avanti 4 a 2, ma poi un colpo alla testa vale 3 punti e la situazione si capovolge sul 4 a 5. All’ ultimo secondo Carlo tenta il tutto per tutto, ma il cinese fugge via dal campo, l’ Italia presenta ricorso che viene accolto, per Liu quindi un’ ammonizione che sommata a quella precedente si trasforma in un punto per il nostro atleta. Si va quindi al golden point, un tempo di 2 minuti dove il primo che fa punto vince il match, il nostro atleta fa centro con una bellissima mossa che vale il passaggio alla semifinale.

Anche in semifinale le emozioni non sono poche: lo scontro è con Daba Modibo Keita, campione del mondo nel 2009 e il nostro atleta parte spedito portandosi subito sullo 3 a 0 e dominando i primi due round. Nel terzo però prende un colpo alla testa e il punteggio è di 3 a 3, ma la lotta continua prima un colpo in contemporanea che vale quindi il 4 a 4 poi gli ultimi secondi sono confusi, Carlo mette a segno un colpo che vale il 5 a 4, ma Keita mette a segno un colpo alla testa. Entrambe le nazioni presentano ricorso, viene accolta quella dell’ Italia che protestava perché l’ avversario aveva trattenuto Molfetta e il punteggio è di 6 a 4, è finale. In finale Carlo è stato protagonista di un’ incredibile rimonta contro il gabonese Obame. Nel primo round è sotto di 5 punti, 6 a 1 per l’ avversario, ma nel secondo round inizia la rimonta portandosi sul 6 a 3. Il terzo round è quello perfetto per l’ italiano che si porta allo scadere del tempo sul 9 pari. Si va quindi al quarto round, ma nessuno mette a segno un punto e la giuria premia il nostro atleta per maggiore combattività, è medaglia d’ oro.

carlo-molfetta-oro-nel-taekwondo-olimpiadi-londra-2012

Nella boxe, invece, non ha avuto la stessa fortuna il nostro Clemente Russo, anzi in questo match si è verificato proprio il contrario. Russo inizia bene e chiude il primo round in vantaggio per 3 a 1, ma nel secondo round sembra confusa e subisce la rimonta dell’ ucraino Usyk che porta il punteggio sull’ 8 a 8. Nel terzo round però Clemente non si sblocca: appare poco lucido e reattivo e l’ avversario ha la possibilità di chiudere il matche e di vincerlo per 14 a 11. Per Russo è quindi un’ altra medaglia d’ argento, la stessa ottenuta quattro anni fa a Pechino, dopo il match è sembrato piuttosto deluso: “Sono enormemente deluso. Però sono contento della mia Olimpiade: in questi quattro anni ho fatto un sacco di cose, che rifarei, perché la vita non è solo un quadrato, alla fine ho preparato il torneo in soli tre mesi. Ma mi rifarò, a Rio ci sarò, e dopo due argenti devo vincere l’oro“.

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *