Olimpiadi Londra 2012: Jessica Rossi medaglia d’oro nella fossa e nuovo record del mondo

By on agosto 4, 2012

text-align: justify”>Foto di Jessica Rossi Olimpiadi Londra 2012Un’ altra splendida medaglia d’oro arriva dal tiro a volo(qui il programma degli azzurri di oggi), nella fossa donne, la nostra Jessica Rossi ci regala una grande prestazione e a soli vent’ anni conquista il gradino più alto del podio. Ma non solo, perché la nostra atleta fa molto di più e segna anche il nuovo record del mondo e olimpico con 99/100, in una prestazione veramente incredibile. La giovane campionessa ha mostrato una calma mostruosa.

Dopo i primi 5 piattelli solo la nostra Jessica e la slovacca Stefecekova erano a punteggio pieno con 5 punti su 5, con due punti di vantaggio sempre per la nostra italiana, ad inseguirle la francese Reau. Dopo la seconda serie di piattelli, la nostra Jessica non commette alcun errore e resiste a punteggio pieno 85/85, a inseguirla è la francese che si porta sull’ 80/85 e la slovacca Stefecekova che commette tre errori e si blocca sull’ 80/85. E la nostra Jessica anche dopo la terza serie di piattelli non sbaglia nulla e continua a punteggio pieno con 90 su 90, allungando sulle avversarie dirette che si fermano a 84. Il primo errore della nostra Jessica arriva al piattello numero 17, ma si riprende subito e non sbaglia gli altri 3 della quarta serie. Jessica aveva iniziato già alla grande questa giornata con un 75/75 nelle qualificazioni alla finale olimpica della fossa donne, che è il record del mondo e record olimpico e non sarà mai più migliorabile. Il precedente record era di 74/75 dell’ ucraina Chuyko e resisteva dal 1998. Questa mattina si era qualificata al secondo posto la slovacca Zuzana Stefecekova(73/75), mentre al terzo posto c’ era l’ australiana Suzanne Balogh e la francese Delphine Reau entrambe con un punteggio di 72/75.

jessica-rossi-londra-2012

Jessica ha solo vent’anni e questa è stata la sua prima Olimpiade. La ragazza ha iniziato già da giovanissima a vincere, basta pensare che a 16 anni ha vinto la coppa del mondo di tiro a volo, mentre a 17 anni ha conquistato i titoli di campionessa europea e del mondo ottenendo un altro record, oltre a quello di questa mattina, è stata la più giovane campionessa della storia. Lei dedica la sua vittoria alla sua terra, l’ Emilia e a tutte le famiglie che come lei sono sfollate per il terremoto che ha colpito la sua terra a Maggio. Lanciando un messaggio proprio ai suoi concittadini: “Tin bòta” che significa tenete duro, proprio come ha fatto lei nella sua grande gara di oggi.

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *